Home » A Valmontone si rinnova il gemellaggio con la città spagnola Benifaio
Eventi

A Valmontone si rinnova il gemellaggio con la città spagnola Benifaio

Valmontone rinnova il gemellaggio con la spagnola Benifaio. A Palazzo Doria Pamphilj i sindaci Alberto Latini e Marta Ortiz Martinez in vista del 30esimo

“Un saluto particolare al nuovo sindaco di Benifaio, Marta Ortiz Martinez, con cui lavoreremo insieme per organizzare, nel 2017, il trentesimo anniversario del gemellaggio tra le nostre due città”.

Il sindaco di Valmontone, Alberto Latini, ha esordito così all’incontro ufficiale, tenuto a Palazzo Doria Pamphilj, con una delegazione di amministratori di Benifaio, la cittadina spagnola in provincia di Valencia con cui Valmontone è gemellato dal 1987.

Il sindaco di allora, Alberto Lanna, delegò l’assessore Antonio Giannini a scegliere una città che avesse caratteristiche culturali, demografiche e territoriali simili a Valmontone e, in collaborazione con l’AICCRE (Sezione italiana del Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa), si individuò Benifaio, città della comunità Valenziana. Dopo un rapido scambio di intenti e di visite, fu amore a prima vista e, dopo la tragica e improvvisa scomparsa del sindaco Lanna, fu proprio Antonio Giannini, come assessore anziano, a prenderne il posto sottoscrivendo, il 26 settembre in piazza Giusto de Conti, il gemellaggio con il sindaco di Benifaio, Francisco Sanchis Baltasar. La firma venne messa in occasione dei festeggiamenti di San Luigi, davanti a migliaia di valmontonesi festosi.

“I gemellaggi – ha affermato Latini davanti alla collega Ortiz Martinez – sono lo strumento per costruire relazioni e per favorire la costruzione di una casa comune europea, all’insegna di valori come la pace, la tolleranza, l’accoglienza e la solidarietà”.

“Non è un caso – precisa il sindaco – che dal 1987 ad oggi Valmontone abbia scelto di aprirsi verso storie e tradizioni diverse, stringendo nel 2005 un altro gemellaggio con la città di tedesca di Weiler, i patti di fratellanza con Tursi, Fagnano Alto e Ovindoli e lavorando, per il futuro, ad altri gemellaggi”. 

“Il rapporto con Benifaio – ha concluso Latini – si è sviluppato nei rapporti tra le scuole come pure tra le realtà dell’associazionismo e le istituzioni locali. Un gemellaggio vivo che ha prodotto scambi di esperienze culturali e artistiche, solide amicizie tra cittadini italiani e spagnoli e la nascita di nuove famiglie. Ora sta a noi lavorare per far sì che questa esperienza possa proseguire con rinnovato slancio”.

Il sindaco, che ha accolto in modo ufficiale la collega spagnola insieme al presidente del Consiglio comunale, Mirko Natalizia, all’assessore alla cultura, Maria Grazia Angelucci, e a diversi assessori e consiglieri comunali, ha anche voluto annunciare pubblicamente l’inserimento di Antonio Giannini, il firmatario di quel patto, nel nuovo comitato per il gemellaggio.

“E’ per noi importante – afferma l’assessora Angelucci – consolidare oggi il gemellaggio con Benifaio, una delle priorità assunte appena diventata assessore. Abbiamo ripreso i rapporti, invitato la nuova sindaca a visitare Valmontone, rafforzare il comitato che si è costituito spontaneamente, e che resta aperto a chi voglia dare un contributo in questo percorso.

Oltre ai rapporti consolidati con Benifaio, per la quale è stata inserita da anni lo spagnolo come seconda lingua nelle nostre scuole medie, e Weiler, e al legame con Betania in Palestina, l’Amministrazione sta lavorando anche alla sottoscrizione di nuovi gemellaggi con cittadine di Malta e dell’Azerbaijan.

Il tutto per suggellare amicizie, affinità, tradizioni e propositi di città di stati e continenti diversi, realizzando così quel progetto d’unità dei popoli europei tramite un processo d’integrazione culturale ed etnica”.

La delegazione spagnola, in questi giorni in visita a Valmontone e al territorio, ha anche avviato con gli organi istituzionali il cammino che, nel 2017, porterà a celebrare alla grande il 30 esimo anniversario del gemellaggio.

Related posts

“Nessun tampone perso” assicura la ASl Rm5. Sovraccarico del sistema e ritardi nelle comunicazioni agli enti

Matteo Palamidesse

Serrone, Nucheli: ” Con l’impegno di tutti, la Sagra del Cesanese è cresciuta ancora”

Matteo Palamidesse

“Fuochi nella Notte XX”, il 23 -24 e 25 Aprile a Genazzano

Redazione Numerozero

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info