Home » Roberto Bernassola nuovo coach del basket Palestrina
Palestrina

Roberto Bernassola nuovo coach del basket Palestrina

Dopo 6 anni al fianco di Gianluca Lulli e Francesco Ponticiello assume la guida della prima squadra. Al suo fianco Alberto Chiapparelli, secondo in C e club manager di Giovanili e Minibasket

di Massimiliano Rosicarelli

Palestrina. Dici Roberto Bernassola e pensi subito ad un canestro a 2 colori, l’arancione e il verde, e ad una frase con la quale chiuderemo questo breve riassunto di storia cestistica prenestina. E’ lui, classe ’77, la figura tecnica scelta dalla dirigenza arancioverde all’indomani dell’annuncio con cui la Presidentessa Fabiola Cilia ha comunicato la partecipazione del sodalizio cestistico del Pierluigi alla prossima serie C, auto retrocendo così dalla serie B.

Una scelta mirata, voluta e condivisa praticamente da tutti, tanto in società, quanto nell’ambiente degli addetti ai lavori per un prenestino DOC che ha saputo attendere il suo momento silenziosamene, con l’abnegazione al lavoro. Prende il timone tecnico forse nel momento più delicato di una storia sociale e sportiva tutt’altro che rosea perché ora si tratta di ereditare il meglio dal recente passato e trasmetterlo alle nuove leve, impegnate in C per ben figurare, divertire, giocare nel nome della Pallacanestro Palestrina. Chi, quindi, meglio di Roberto Bernassola? Non siamo qui a scrivere parole di rito, perchè non servono, una persona si giudica per quello che fa, per come si comporta e per come si presenta nel lavoro e nella vita. Doti che Roberto possiede e che non ha esitato a mettere al servizio del Club 1962 di basket prenestino. E’ giunto il momento di cimentarsi con la realtà dei fatti.

Vogliamo ricordare a tutti una frase che ci è rimasta in mente prima delle scorse festività natalizie quando, dopo aver festeggiato la qualificazione alla finale di Coppa Italia (mai disputata per il Covid), alla domanda del tipo “alleneresti in B o in C se arrivasse una chiamata?” il neo coach della Pallacanestro Palestrina rispose: “Non esiterei un attimo a dire di si”. Un sì, arrivato in un agosto di un 2020 tutto strano dove le poche certezze portano però a sapere di poter contare su persone serie e competenti, come Roberto.

Al suo fianco, come vice allenatore, avrà Alberto Chiapparelli, altro prenestino Doc con esperienza decennale, che ha raccolto la sfida con entusiasmo aggiungerà al suo impegno settimanale in palestra per la cura e l’organizzazione delle attività giovanili (Club Manager del Settore Giovanile e Minibasket) anche il valido e necessario sostegno al lavoro di coach Bernassola in prima squadra.

Related posts

Tre scosse in un’ora: panico e scuole chiuse nell’area prenestina

Redazione Numerozero

Calici di Stelle con “Migrare Restare” del Sai: piace il vino che incontra la cultura

Matteo Palamidesse

Dal 10 al 12 ottobre a San Vito Romano le letture di “ConTesti Diversi”

Redazione Numerozero

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info