Home » Palestrina, vandali in azione. Distrutta la sede del “Circolo Simeoni”. FOTO
Cronaca

Palestrina, vandali in azione. Distrutta la sede del “Circolo Simeoni”. FOTO

Danneggiati computer, stampanti e suppellettili. La denuncia da parte dei membri del circolo sui social dopo l’amara scoperta. La notte del primo Maggio presi d’assalto anche i giardini di Parco Cingolani, immondizia e bottiglie rotte tra i giochi per bambini.

La denuncia arriva nella mattinata di ieri sia dal circolo che da Manuel Magliocchetti, capogruppo dell’opposizione del Comune di Palestrina.

Le immagini sono eloquenti, lo scempio fatto della sede del Circolo Culturale Prenestino “Roberto Simeoni” è qualcosa di offensivo.

“Il nostro centro storico continua ad essere vandalizzato, distrutto dagli incivili.

Il degrado è ovunque – scrive Manuel Magliocchetti sul suo account Facebook – Queste sono le condizioni in cui è ridotto il Circolo Simeoni, dopo una notte di devastazione, il nostro Parco Cingolani imperversato da vandali ed ubriaconi ed infine il nostro centro ridotto in un parcheggio selvaggio!!!!

Una situazione inaccettabile e vergognosa per la nostra comunità. Un triste sintomo di degrado culturale e civico. Lo abbiamo denunciato per l’ennesima volta in consiglio comunale Venerdì sera, ma nessuno ci ascolta. Fingono di non sentire.

Simili atti di violenza sono da condannare in ogni sede e in ogni luogo e chi non denuncia, rifiutandosi di vedere, è complice. Il primo Maggio è la festa dei lavoratori, ed è proprio il lavoro che bisognerebbe mettere al primo posto per il bene di una città.

Anziché ignorare i problemi, bisognerebbe aprire gli occhi e intervenire IMMEDIATAMENTE per una città più sana e più sicura per tutti. ORA BASTA!”.

Parole alle quali fa eco la Presidente del circolo, Rita di Biase, che oltre a chiedere giustizia, rinnova la richiesta inoltrata presso l’amministrazione, di avere a disposizione una sede opportuna per il circolo.

“Purtroppo questo è l’ennesimo atto vandalico che abbiamo subito da luglio dello scorso anno.

Ogni volta abbiamo segnalato la situazione a chi di competenza, ma nulla è stato fatto per risolvere la situazione. Noi non vogliamo una sede per farci belli, ma credo che ne abbiamo diritto, secondo quanto previsto dal Codice del Terzo Settore e come Associazione del territorio, (forse la più antica essendo nata nel 1974) che svolge un servizio di sussidiarietà verso la collettività.

Siamo ancora in attesa di un comodato d’uso che ci permetterebbe di prendere “legittimamente” possesso di un locale adatto alle nostre necessità.

I circa 100 soci tesserati sono stanchi di avere un Circolo con una sede virtuale, non avere un punto d’incontro o un luogo “reale” a cui rivolgersi.

Noi andremo comunque avanti, come fatto finora, affittando locali per eventi o utilizzando i locali che ci vengono, gratuitamente, messi a disposizione.

Le foto che seguono sono state scattate questa mattina durante la redazione del verbale di denuncia ai Carabinieri”.

L’opposizione chiede inoltre un controllo serrato su Piazza Santa Maria degli Angeli, in preda, almeno a detta delle immagini, al parcheggio selvaggio.

Related posts

A Labico il nuovo Drive-In della Asl Rm5 per effettuare i tamponi Covid-19

Matteo Palamidesse

Credevamo forse di essere immuni? I casi su Palestrina

Matteo Palamidesse

Andrea Lo Cicero denunciato per violenza da giornalista La7 – Il Video

Matteo Palamidesse

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info