Home » Palestrina, stoccavano rifiuti speciali e pericolosi. Blitz della Polizia locale
Cronaca

Palestrina, stoccavano rifiuti speciali e pericolosi. Blitz della Polizia locale

Blitz della Polizia locale di Palestrina. Una vasta area in zona Torresina nella quale venivano stoccati diverse tipologie di materiali, alcuni dei quali ritenuti speciali e/o pericolosi. La zona è stata posta sotto sequestro, oggi la convalida da parte del Gip del Tribunale di Tivoli.

L’operazione della Polizia locale di Palestrina è scattata all’alba di ieri dopo un’attenta attività investigativa. Gli uomini del Comandante Marco Di Bartolomeo si sono trovati di fronte una vasta area nella quale erano stati stoccati materiali di ogni tipo e pericolosità, dai motori di automobili agli pneumatici, dai resti di cucine industriali e materiale edili di scarto, come inerti, coibentazioni o liquidi ritenuti infiammabili o altamente nocivi secondo il Catalogo europeo dei rifiuti (CER).

Dopo aver verificato (anche attraverso l’acquisizione documentale) l’attività della società e che il materiale trafficato non fosse del tutto quello che avrebbe dovuto gestire o commerciare, hanno posto sotto sequestro l’intera zona, inviando gli atti alla Procura di Tivoli.

Come dichiarato, a preoccupare maggiormente gli uomini della Polizia locale è stato l’aver notato tali materiali, come per esempio alcuni chassis di macchina o materiali nocivi, in parte riversati in terra.

Per avere a disposizione sempre più spazio, la società -risultante legalmente locataria del capannone industriale- ha nel corso del tempo allargato il piazzale antistante e riempito la valle sottostante di ogni genere di materiale.

Oggi la convalida del sequestro da parte della Procura di Tivoli.

L’operazione della Polizia locale mette ancora una volta in evidenza come alcune attività continuino ad essere ben presenti sul nostro territorio e come alcune società, impunemente, continuino -in nome del profitto- a gestire attività lucrose in barba all’ambiente e alla salute dei cittadini.

Related posts

Citysightseeing Palestrina conquista la finale per la A2

Redazione Numerozero

L’emergenza virus e il valore umano dell’ospedale: la salute non ha colore politico

Redazione Numerozero

I “furbetti del quartierino” ancora nei guai: arrestati Ricucci e Coppola

Matteo Palamidesse

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info