Home » Ospedale, tra rassicurazioni e consigli comunali straordinari. Le polemiche non si placano
Cronaca

Ospedale, tra rassicurazioni e consigli comunali straordinari. Le polemiche non si placano

Convocato per domani, lunedì 27 Aprile alle ore 18.00 il Consiglio Comunale di Palestrina con un unico punto all’ordine del giorno: la trasformazione dell’Ospedale di Palestrina. Il Consigliere regionale Rodolfo Lena durante la trasmissione “Zero in Onda” su Radio Onda Libera: ” L’ospedale tornerà presto ad essere un Ospedale civile, migliorato e dotato di servizi che prima non aveva. Avete la mia parola”. Il sindaco Mario Moretti: “Felice delle parole delle rassicurazioni che stanno arrivando, però voglio andare fino in fondo. Lunedì faremo un Consiglio comunale, Palestrina vuole avere la possibilità di fare l’accesso agli atti”. Cittadinanzattiva sul piede di guerra. Il Tribunale per i diritti del malato: ” A Palestrina una Tac vecchia di 14 anni. Mancano un cardiologo e un radiologo H24″.

Un consiglio convocato in modalità d’urgenza, quello previsto per domani alle 18.00. Si terrà presso il Cinema Principe, per rispettare tutte le precauzioni del caso. Un consiglio comunale per ricostruire gli avvenimenti degli ultimi due mesi e avere piena legittimazione politica nella richiesta di accesso agli atti che hanno determinato la trasformazione del Coniugi Bernardini in Covid Hospital.

Mario Moretti, sindaco di Palestrina: “Credo che al netto delle comunicazioni da parte della ASL e della Regione, sia legittimo per questa amministrazione continuare a presidiare l’Ospedale, per avere la certezza che tutto proceda bene, a garanzia della sicurezza degli operatori sanitari e dei cittadini di Palestrina. Lo avevamo detto, non ci fermeremo; lunedì avremo un consiglio straordinario. L’unica cosa che di certo nessuno può accusarci è quella di non aver voluto fare la nostra parte. Palestrina l’ha fatta, la sta facendo. Ma occorre chiarezza”.

Mentre il consigliere regionale Rodolfo Lena durante la trasmissione Zero in Onda di venerdì 24 Aprile ha ribadito che l’Ospedale di Palestrina tornerà ad essere ben presto un ospedale civile, alla luce della comunicazione che il Vicepresidente della Regione Lazio ha inviato a tutti i sindaci dei comuni che afferiscono alla Asl Rm 5, nella quale si sottolinea come la Regione intenda ripristinare l’Ospedale di Palestrina, con tempistiche che saranno molto più corte rispetto a quanto preventivato (Lena ha sottolineato più volte di non poter dare una data certa, poiché tutto dipenderà dall’andamento degli ammalati nella regione), sottolineando come tutte le migliorie e le aggiunte ai servizi rimarranno in pianta stabile, non si arrestano le richieste di chiarezza da parte del Tribunale per i diritti del malato e dall’assemblea di Cittadinanzaattiva Tivoli-Subiaco -Palestrina.

Il dott. Stefano Fabroni, rappresentante del Tribunale per i diritti del malato: “Palestrina ha una TAC vetusta, vecchia di 14 anni, come ammesso dalla stessa Asl Rm 5 in una nota tecnica inviata alla Regione un anno fa. E’ stato trasformato in Covid Hospital pur non avendo un cardiologo né un radiologo h24, né un patologo clinico h24. Per la diagnosi Covid la Tac è fondamentale. Non capisco come abbiano potuto trasformare il Coniugi Bernardini ugualmente”.

In un comunicato Cittadinanzattiva rimarca: ” La Terapia sub-intensiva necessita, perlomeno, della consulenza di Cardiologi h.24, di Patologi clinici laboratoristi h.24, di Radiologi per ecografie ed altro h.24, ed una Tac MODERNA… come richiesto da anni da Cittadinanzattiva TdM alla Asl Rm5, senza avere alcun riscontro. […] continuiamo a non condividere la scelta di chiudere un ospedale, lasciando, all’improvviso, 100.000 cittadini nel panico, provocando chissà quali conseguenze per la loro salute! Come già detto in precedenza…non si muore di solo Covid 19″.

Non è ancora il momento della quiete, seppur auspicata. Polemiche e richieste di chiarimenti fanno il paio alle risposte della Regione e della Asl, alle lettere di rassicurazioni e alle contromosse del Comune di Palestrina.

Nelle prossime ore gli ulteriori sviluppi del caso.

Related posts

Incontro tra sindaci sul futuro dell’ospedale di Anagni

Redazione Numerozero

Cristiana Polucci: l’Intervista

Matteo Palamidesse

Ardea, auto travolge uno scooter durante sorpasso azzardato: morto 17 enne

Redazione Numerozero

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info