Home » Inaugurazione delle panchine letterarie a tema dantesco
Cave

Inaugurazione delle panchine letterarie a tema dantesco

Ai nastri di partenza lo splendido progetto culturale “Eterno Dante”, che celebra nei dodici comuni Prenestini consorziati ne “I Castelli della Sapienza” il Sommo Poeta con una serie di iniziative e con l’installazione di panchine letterarie sulle quali si possono leggere alcuni dei più bei versi della “Commedia”.

In occasione del settecentesimo anniversario della morte di Dante Alighieri il consorzio “I Castelli della Sapienza”, con il contributo di Regione Lazio e Lazio CREA e la collaborazione della Fondazione De Cultura porterà tra la gente i versi immortali della più grande opera mai scritta da un essere umano, per citare Borges.

Il programma prevede inaugurazioni di panchine in serie, nei dodici comuni del consorzio: sabato 6 novembre a Gallicano (10,30 in via III Novembre), Poli (12.30 in Piazza Conti), Colonna (16.00 in Piazza V. Emanuele); sabato 13 novembre a Labico (10.30 in Piazza della Chiesa), Valmontone (12.00 in Piazza Costituente), Zagarolo (16.00 in Piazza Disfida di Barletta); domenica 14 novembre ad Artena (10.30 in Piazza Galilei), Lariano (12.00 in Piazza S. Eurosia), Carpineto (15.30 in Piazza Regina Margherita); sabato 20 novembre a Genazzano (10.30 in Piazzale Matteotti), Cave (12.00 al Teatro Comunale), Paliano (16.00 in Piazza XVII Martiri).

Durante l’inaugurazione le letture sceniche a cura del Teatro Simposio di Tivoli allieteranno l’evento, con versi tratti da alcuni canti della “Commedia” recitati da Daniela Basile, Giovanni Calamo, Leonardo De Marco, Silvia De Marco, Beatrice Laurenzi, Leonardo Laurenzi, Lucia Testa, Francesca Valentini, Fabrizio Vignoli con il coordinamento del regista e attore Enzo Toto.

Il progetto, fortemente voluto dal presidente del Consorzio e dalla coordinatrice del tavolo degli Assessori alla Cultura del Consorzio Tina Miele, è un ideale viaggio in dodici tappe fra i Comuni e si concluderà a fine novembre (data, ora e luogo da definire) con lo spettacolo teatrale “Sommersi” a cura del Teatro Simposio di Tivoli per la regia di Enzo Toto.

Related posts

“Ogni essere umano nasce e si modifica nel tempo” Cronaca di una quarantena

Redazione Numerozero

Palio di Sant’Agapito, la saga continua: il giudice annulla le nuove cariche

Redazione Numerozero

L’Ospedale di Palestrina riconvertito a centro Covid-19

Matteo Palamidesse

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info