Home » Il Lions Club Palestrina presenta il premio Leonardo Cecconi 2021
Palestrina

Il Lions Club Palestrina presenta il premio Leonardo Cecconi 2021

Un evento dei Lions Club "Ager Prenestinus"

Istituito nel 1984 ha assegnato riconoscimenti premiare ad insigni studiosi italiani e stranieri. Per il 2021 cerimonia il 5 giugno all’Antro delle Sorti

Palestrina. Sarà la splendida cornice dell’Antro delle Sorti a Palestrina ad ospitare, sabato 5 giugno 2021 alle ore 11,  la 38esima edizione del Premio Leonardo Cecconi, organizzato dal Lions Club Palestrina “Ager Praenestinus”.

Una kermesse voluta fortemente da tutto lo staff del Lyons Palestrina, presieduto da Isabella De Paolis che si avvale come vice di Maria Luisa Angelini e, ancora, di Paola Tamburrini Rizzi, segretaria, Franco Cicerchia, tesoriere e Antonella Benedetti, cerimoniere. Nato nell’anno 1980-1981, il Lions Club Palestrina ha visto come reale fondatore il primario chirurgo dell’Ospedale di Palestrina, professor Giacomo Ricci, coadiuvato da altri 20 soci dell’hinterland prenestino, persone dalla sentita predisposizione al progetto Lions, selezionate attentamente dal professor Ricci, oltre che Pietro Federico e Tito Pasanisi, il tutto con sede presso l’Albergo Stella di proprietà del socio Giustino Coccia. Simbolo del Lions scelto a maggioranza, la Fortuna Primigenia  e nel retro il Tempio della Dea Fortuna, disegno ad opera dello stesso socio fondatore Tito Pasanisi.

Ad assumere importanza centrale nel progetto del Lions Club è indubbiamente il Premio Leonardo Cecconi, giunto quest’anno alla 38esima edizione. Un premio archeologico a coronamento di iniziative legate allo studio, valorizzazione e tutela dei beni culturali ed ambientali del territorio di Palestrina e di quello maggiormente esteso all’Ager.

Il premio, istituito nel 1984 stimola la ricerca e lo studio del patrimonio archeologico con un’apposita giuria composta da rappresentanti del Comitato Archeologico del Club, dal Presidente Prof. Lorenzo Quilici e da membri di rappresentanza delle Unioni delle Accademie straniere di Roma. Un premio, a cadenza annuale che vede premiare insigni studiosi italiani e stranieri. Per l’edizione 2021, vincitrice è la Dottoressa Diana Raiano -Praeneste mosaici della città bassa mentre, la passata edizione, non svoltati a causa dell’esplosione della pandemia Covid è stato comunque assegnato a Daniele Miano-fortuna primigenia e la salvezza.

Un’edizione, quella del prossimo 5 giugno 2021, che vedrà, nel cuore di Palestrina, l’introduzione della Presidentessa Lions Club, Isabella De Paolis, cui seguirà l’intervento riepilogativo delle ben 38 edizioni a cura del Prof. Quilici e la parola alla vincitrice 2021, la dottoressa Raiano, premiata dalla presenza istituzionale in rappresentanza della Regione Lazio, a cura del Consigliere Regionale, nonché neo Presidente della Commissione Sanità, Politiche Sociali, integrazione socio-sanitaria, welfare, On. Rodolfo Lena. Graditissima inoltre, la presenza  del Governatore del distretto 108 Lions, Dr Quintino Mezzoprete. In rappresentanza del Comune di Palestrina sarà presente l’Assessore alla cultura Valentina Valente mentre per il Comune di Castel San Pietro Romano, l’assessore alla Cultura, Maria Rosicarelli, e, per la soprintendenza archeologica e area metropolitana di Roma, la dottoressa Rossella Zaccagnini. Il tutto per merito di un valido staff organizzatore, tra cui non possiamo non dimenticare il Professore Luigi Florio. L’evento, si terrà nel massimo rispetto delle normative Anti Covid. 19.

Massimiliano Rosicarelli

Related posts

Amalia Colaceci, presidente Cotral, minacciata di morte su Facebook

Matteo Palamidesse

Zagarolo, raccolti 6914 euro in favore delle comunità terremotate

Redazione Numerozero

A Palestrina l’Olocausto va in scena tra sensazioni, simboli ed emozioni

Redazione Numerozero

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info