Home » Zagarolo perde la causa sul “cimitero comunale”
Cronaca

Zagarolo perde la causa sul “cimitero comunale”

Un contenzioso andato avanti per anni quello tra i comuni di San Cesareo e Zagarolo trova l’epilogo finale nella sentenza della Corte d’Appello di Roma che accoglie in larga misura il ricorso presentato dall’allora sindaco di San Cesareo, Pietro Panzironi.

Il ricorso era stato fatto sulla sentenza del Tribunale di Tivoli n. 1258/2017, con cui il Comune di San Cesareo era stato condannato a pagare la somma di 515.180,03 euro a titolo di rimborso delle spese di manutenzione del cimitero del Comune di Zagarolo.

Il Comune di Zagarolo aveva intentato la causa per vedersi riconoscere la somma di 980.124,08 euro: 796.999,69 euro come rimborso delle spese per il funzionamento del cimitero e 183.124,89 euro a titolo di rimborso pro quota dei mutui contratti per opere pubbliche a suo tempo situate nel territorio del Comune di Zagarolo ma ubicate nel territorio comunale di San Cesareo in seguito alla scissione ed alla ripartizione del patrimonio mobiliare ed immobiliare tra i due enti avvenuta tra il 1992 e il 1994.

Già con la sentenza in appello, si era accolta solo in parte la richiesta del Comune di Zagarolo, ma l’allora sindaco Panzironi, non ritenendo sufficiente la risposta, ricorse in appello, pur onorando il pagamento stabilito dalla sentenza di condanna.

Oggi per effetto di questa nuova sentenza il Comune di Zagarolo dovrà restituire circa 500mila euro al Comune di San Cesareo.

Related posts

Rubavano moto in centro storico: inchiodati dalle telecamere

Redazione Numerozero

In serie B sesta vittoria di fila per la Citysightseeing Palestrina

Redazione Numerozero

Articolo Nove: Castel San Pietro Romano e Genazzano le prossime mete

Luca Casale

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info