Home » Labico: la Roncoletta Labicana, Prodotto Agroalimentare Tradizionale
Labico

Labico: la Roncoletta Labicana, Prodotto Agroalimentare Tradizionale

Photo credit: pantasema.it

La Roncoletta Labicana riconosciuta Prodotto Agroalimentare Tradizionale dal Ministero Politiche Agricole.


Il 21 marzo è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale l’aggiornamento dell’elenco dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali eseguito con il Decreto del MIPAF del 25 febbraio e la Roncoletta Labicana è entrata in questo importante catalogo.

Il riconoscimento permette ai produttori o ad acquirenti di accedere a specifici fondi o di avere punteggi “premianti” in alcuni bandi nel settore agricolo.


“Il riconoscimento di PAT alla Roncoletta Labicana è il frutto di cinque anni di impegno per valorizzare le nostre produzioni tipiche – affermano il Sindaco, Danilo Giovannoli e l’assessore alle attività produttive, Benedetto Paris.

Grazie al procedimento di riconoscimento delle DE.CO. per la Roncoletta, la Nocciola Tonda Gentile dei Colli Prenestini, la Pizza Pe Tera, abbiamo potuto fare analizzare i nostri prodotti, verificare la effettiva qualità e specificità attraverso le analisi realizzate da AgroCamera e questo ci ha convinto ad andare avanti nella promozione e nel sostegno ai produttori, per questo va un grande ringraziamento ad Anci Lazio ed alla Regione Lazio per questa attenzione ai territori.

Per la Roncoletta ci ha fatto capire che potevamo fare di più e così è arrivato l’inserimento nell’Arca del gusto di Slow Food e poi, con il sostegno di Lazio Innova e degli spazi attivi di Zagarolo e Bracciano, abbiamo avviato a settembre il percorso con Arsial per il riconoscimento di Prodotto Agroalimentare del Lazio insieme ai privati Gli Orti di Valle Fredda e Massari.

Per ottenere la PAT abbiamo dovuto abbandonare la De.Co., che non permetteva di avere accesso a fondi regionali statali o comunitari, a differenza della PAT. Il percorso non si ferma qui e entro l’anno speriamo di ottenere anche il riconoscimento di Risorsa Genetica Autoctona del Lazio, che aprirebbe le porte di ulteriori fondi.

Questo è stato lo spirito della nostra azione sul campo agricolo: qualificare le nostre produzioni per fare ottenere ai produttori prezzi migliori, garantendo qualità e autenticità.”

Related posts

Scuola di danza “The Next Step”: un anno pieno di emozioni, tra primi posti, divertimento e beneficenza.

Matteo Palamidesse

Terremoto, Protezione Civile di Palestrina e Croce Rossa in prima linea: info e numeri utili SOS

Matteo Palamidesse

Palestrina, giovane arrestato per lesioni e maltrattamenti

Matteo Palamidesse

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info