Home » Villa Luana, la A.S.L. versa i soldi per i dipendenti. Il Sindaco Cascioli sul caso
Cronaca

Villa Luana, la A.S.L. versa i soldi per i dipendenti. Il Sindaco Cascioli sul caso

Il Sindaco di Poli, Nando Cascioli, sul caso Villa Luana. La ASL versa i soldi nelle casse della struttura.

“Credo che finalmente si possa tirare un sospiro di sollievo, con l’ultimo sblocco di venerdì sera, la A.s.l. ha versato nelle casse di Villa Luana 1.591.000 Euro. Questo mette in condizione la G.S.I. di saldare le competenze del personale” interviene così il Sindaco di Poli, Nando Cascioli sulla vicenda Villa Luana, che nei giorni scorsi aveva messo in stato di agitazione il personale della struttura, ormai allo stremo dopo mesi senza stipendio.

Caso che aveva innescato un rimpallo di competenze tra le parti, e che trova la soluzione venerdì sera con l’intervento della A.S.L.

“Mi sento di ringraziare il responsabile della ragioneria dott. Filippi, che durante questo periodo è stato sempre disponibile per chiarimenti e comprensivo della situazione che stavano vivendo tutte le maestranze”, prosegue il Sindaco.

Ad onor di verità va ricordato che pur non essendo pagati,  i dipendenti della struttura non hanno mai abbandonato il loro posto, garantendo comunque il servizio ai degenti.

Entra nel vivo della discussione Cascioli quando afferma: ” Naturalmente non spetta a me entrare nello specifico del rimpallo delle responsabilità che hanno portato a tutto ci, per questo ci sono i rispettivi uffici legali. Ora, passato il periodo di emergenza, auspico che si apra un confronto sereno e costruttivo tra la dirigenza di Villa Luana e la R.S.U. che porti a rinnovare un accordo sindacale che sia rispettoso dei diritti e dei doveri delle parti senza portarsi dietro eventuali risentimenti”.

Va ricordato che per mesi, il confronto tra le parti è stato piuttosto acceso. Ricordiamo l’articolo di un paio di settimane fa, nel quale descrivevamo la situazione delle famiglie degli operatori, che dal lavoro appunto, traggono il loro sostentamento.

“Tutti dobbiamo fare la nostra parte, chiude Cascioli, e cito con lo spot di un noto amaro: sembrava impossibile, però ce l’abbiamo fatta. Auguro a tutti un periodo di tranquillità, con la speranza che un periodo così critico non abbia più a ripetersi”.

Un augurio che sa di speranza, quello del Sindaco, per il bene della struttura, importantissima per il territorio, e per i dipendenti, che ad oggi possono tirare un sospiro di sollievo.

 

 

 

Related posts

Sciopero dei trasporti dell’11 gennaio: Atac rinvia agitazione sindacale

Redazione Numerozero

Il Lazio verso la zona gialla. Venerdì il responso

Matteo Palamidesse

Nuovo DPCM. Semi-lockdown all’italiana. Tutte le disposizioni. Download.

Redazione Numerozero

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info