Home » Valmontone, violenza sessuale nei confronti di una 17enne
Valmontone

Valmontone, violenza sessuale nei confronti di una 17enne

Arrestati tre uomini tra i 20 e i 28 anni. La ragazza salvata da un passante, che accortosi di quello che stava accadendo, non si è girato dall’altra parte, ma è intervenuto mettendo in fuga i tre balordi.

di Matteo Palamidesse

I fatti risalgono al 16 di Dicembre. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti i tre avrebbero notato la ragazza camminare da sola e l’avrebbero seguita per poi avvicinarla poco lontano dalla stazione ferroviaria. Approfittando della zona piuttosto isolata due dei balordi l’avrebbero palpeggiata nelle parti intime mentre il terzo avrebbe assistito, arrivando anche a masturbarsi mentre osservava la scena.

Solo l’intervento un passante -che accortosi dell’aggressione e intervenuto in soccorso della giovane – ha messo fine alla violenza ai danni della ragazza.

Tre uomini, un pregiudicato di 27 anni, un uomo di 20 e uno di 28 anni con precedenti di polizia, tutti residenti nella zona di Valmontone e con precedenti specifici, sono stati sottoposti a fermo dagli uomini del Commissariato di Colleferro.

“Quello che è successo ad una 17enne di Valmontone, molestata alla stazione FS da tre uomini tra i 20 e i 28 anni, è inaccettabile. Da anni il nostro Comune è impegnato contro la violenza sulle donne, con il centro antiviolenza e casa rifugio “La Ginestra” e il centro di ascolto distrettuale “Il filo di Arianna” nonché con una delibera di impegno, in tutti i casi di violenza sessuale, a costituirci parte civile al fianco della donna che subisce qualsiasi forma di violenza. Anche in questo caso, quindi, saremo al fianco della ragazza e della famiglia per avere giustizia”. Lo dichiara la delegata alle politiche sociali, Floriana Nardecchia, commentando l’episodio che, l’altra sera alla stazione FS di Valmontone, ha visto una ragazza del posto subire gravi molestie da parte di tre giovani. 

“La nostra è una condanna ferma – aggiunge il sindaco di Valmontone, Alberto Latini,- e ribadiamo tutto il sostegno alla ragazza, anche nelle spese legali che dovrà sostenere. In questa brutta storia, un plauso va al testimone che ha visto quello che stava accadendo e non si è girato dall’altra parte, ma è intervenuto mettendo in fuga i tre balordi, impedendo loro di andare avanti nei beceri intenti criminosi. E’ grazie a questa persona che i tre sono stati arrestati dalla Polizia di Stato di Colleferro e, adesso, faremo in modo che la giustizia li inchiodi alle loro responsabilità”.

Più volte i pendolari della Roma Cassino hanno manifestato e reso nota la pericolosità della zona circostante della stazione ferroviaria di Valmontone. Nel gruppo social dei pendolari segnalato più volte il sottopassaggio non illuminato della stazione.

Related posts

Fiano Romano ricorda Nicola Ferilli e l’amore per la musica

Redazione Numerozero

Pd di Palestrina: Cilia si dimette, circolo commissariato

Matteo Palamidesse

Giornata di passione per chi naviga con Tre H3G

Redazione Numerozero

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info