Home » Stop. Si sbarra l’Italia. Conte: ” E’ la sfida più difficile dal dopoguerra”. IL DISCORSO. La lista dei servizi essenziali scaricabile in PDF
Cronaca

Stop. Si sbarra l’Italia. Conte: ” E’ la sfida più difficile dal dopoguerra”. IL DISCORSO. La lista dei servizi essenziali scaricabile in PDF

In tarda serata arrivano le nuove disposizioni del Presidente del Consiglio. Si chiude tutto tranne il comparto alimentare, farmaceutico e dei trasporti. La lista dei servizi essenziali scaricabile in Pdf.

La chiusura di tutte le attività considerate non essenziali. Nel bailamme di questi giorni, la decisione giunge in una tarda serata come tante altre, in questa reclusione forzata. Come sempre sono passate le 22.00 quando si annuncia una diretta del Presidente del Consiglio, che noi giornalisti così come tutti i cittadini d’Italia, aspettiamo per oltre 45 minuti.

Finalmente arriva Conte che annuncia ulteriori sacrifici per gli italiani. “E’ la sfida più difficile dal dopoguerra” afferma ed ha ragione da vendere.

“Restano aperte solo le aziende strategiche” dice il Presidente del Consiglio.

Già, ma quali sono? Questa la domanda degli italiani. Perché per fare chiarezza ora serve (sarebbe servita sin da subito) estrema chiarezza in chi può rimanere aperto e chi invece deve abbassare la serranda. I 793 morti di ieri impongono scelte chiare e serie, anche se la paura di bloccare il paese, già claudicante e ferito, c’è, si vede, si sente.

Alla fine però la scelta è stata fatta “Chiuderemo nell’intero territorio nazionale tutte le attività produttive ad eccezione di quelle cruciali e indispensabili per garantirci i beni essenziali”. “Arriveranno altre misure economiche straordinarie per ripartire quanto prima” cerca di rassicurare gli italiani in un momento cruciale della storia della Repubblica.

Attenderemo quindi. Nel frattempo ecco la lista delle attività considerate indispensabili. Potete scaricarla in Pdf cliccando sul link.

Related posts

Tutto finirà, ma non andrà tutto bene. Cronaca di una quarantena

Matteo Palamidesse

Velletri, denuncia il furto di armi da casa del fratello per occultare l’arsenale illegale

Matteo Palamidesse

Rocca Priora, in corso la dismissione degli impianti di Via Monsignor Giacci

Redazione Numerozero

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info