Home » “Senza sassi sul cuore”: all’Ic Pierluigi trionfa la legalità
Ultimi articoli

“Senza sassi sul cuore”: all’Ic Pierluigi trionfa la legalità

Nonostante l’emergenza Covid, a Palestrina è stata celebrata una Giornata della legalità intensa, toccante e capace di coinvolgere centinaia di bambini su Meet

Cerimonia intima, all’Istituto comprensivo Giovanni Pierluigi di Palestrina per la Giornata della Legalità. Dinanzi alla scuola soltanto una quindicina di persone, in rappresentanze di istituzioni e autorità, mentre centinaia di ragazzi si sono collegati più tardi con Meet in una sorta di Marcia della legalità virtuale. 

“E’ dal 2012 – ricorda la dirigente scolastica, Silvia Mezzanzani – in apertura di cerimonia che la questa giornata assume per noi un significato particolare, visto che segna la fine di un percorso lungo un anno in cui le diverse classi studiano e conoscono un personaggio vittima di mafia e, il 23 maggio, depongono ciascuna il proprio sasso con il nome di questo eroe in quello che abbiamo chiamato il monumento della Legalità “Senza sassi sul cuore”. Quest’anno l’emergenza Covid ha cambiato le modalità ma non certo la grande emozione che questo giorno rappresenta per tutti noi”. 

Dopo la Mezzanzani, è stato il presidente del Consiglio comunale di Palestrina, Simone Coccia, che – citando un testo scritto dai membri del Consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi – ha messo in relazione la lotta alle mafie con quella al Covid, per l’impegno che tanti compiono silenziosamente per sconfiggere questi due mali”. Il sindaco Mario Moretti, presente insieme agli assessori Lorella Federici e Sandro Faraglia e ai consiglieri Emiliano Fatello e Andrea Rossi, ha esordito dicendo che “non mi sarei aspettato di vivere così la mia prima giornata della legalità” per concludere esaltando l’importanza di piantare il seme della legalità nei giovani perché “solo facendolo crescere e germogliare potremo riconoscere l’impegno di chi ha sacrificato la propria vita a difesa della legalità” 

Con lo slogan “Legalità sempre” si è concluso l’intervento del baby sindaco Gabriele Tommasi, presente in rappresentanza del Consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi insieme agli alunni Luca Casale ed Elisabetta Fornari, protagonisti – insieme a tutta la scuola – di un momento di presenza virtuale alla manifestazione, alle 12 in collegamento Meet, per visionare il filmato “Legalità sempre”, con montaggio video della professoressa Maggio, che ricorda i momenti salienti delle precedenti manifestazioni. 

“Quest’anno – si legge in un documento del Consiglio dei ragazzi – il mondo si è fermato, a causa del Coronavirus, ma noi del Consiglio dei Ragazzi no e, anche se ci ha impedito di preparare questa giornata nelle modalità a cui eravamo abituati, ci siamo sentiti comunque chiamati a ricordare, con lo stesso fervore e con lo stesso impegno di sempre. Come il Coronavirus anche l’illegalità è un male e come tale può e deve essere debellato attraverso l’impegno di ognuno di noi”.

Dopo i diversi interventi, sulle note dell’Inno di Mameli, il sindaco dei ragazzi ha dapprima scoperto una lapide su pietra (in memoria di tutte le vittime di mafia) mentre la vice, Elisabetta Fornari, ha liberato in cielo il palloncino della Giornata della legalità 2020 (con dentro un messaggio per chi lo dovesse ritrovare, a smaltirlo nella plastica o, meglio, a riportarlo all’Ic Pierluigi.

I momenti salienti della cerimonia sono disponibili online in un video pubblicato sul sito della scuola, per consentire a tutti di sentirsi partecipe di una manifestazione svolta con pochissime persone per questioni di sicurezza. 

La pagina dell’Ic Pierluigi con entrambi i video realizzati per l’occasione

Related posts

Valmontone, grave incidente sulla A1 – AGGIORNAMENTI

Matteo Palamidesse

Verso un gemellaggio tra San Cesareo e Capranica Prenestina?

Redazione Numerozero

Olimpiadi Rio, Campriani oro e record olimpico. Italia per ora otto medaglie

Luca Casale

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info