Home » Sensazioni ed emozioni post Covid da una prospettiva difficile
Provincia di Roma

Sensazioni ed emozioni post Covid da una prospettiva difficile

Il tema di terza media di Francesca Romana, costretta su una carrozzina, diventa un messaggio di speranza per tutti ed un insegnamento per gli adulti.

Francesca Romana Giannetti è una ragazza affetta da una rara patologia che la costringe a vivere su una sedia a rotelle. E’ dotata di un’intelligenza brillante e di una grande sensibilità, e ricorda molto la figura del “Piccolo Lord”, molto disponibile con le persone alle quali riserva sempre parole simpatiche.

In vista dell’esame di terza media, Francesca Romana ha scritto un tema sulle sensazione avute nei mesi di lockdown e di allarme Covid19 che esprime, con evidenza, le sue doti ed evidenzia l’approccio “rassicurante” nei confronti della vita, anche in riferimento al difficile periodo legato all’emergenza pandemica.

Finalmente è arrivata la primavera, gli uccellini cantano, il sole splende, i fiori sbocciano e il cielo è sempre più blu, la tempesta si è placata. In questa quarantena, ho riscoperto molte cose tra cui la “pace” e la mia fanciullezza spesso negata.

Ho approfondito molte cose, stando in casa da sola con la mia famiglia, innanzitutto che non mi devo far mettere in difficoltà da chi fa la voce grossa perché sono troppo educata, poiché la vita è una e non te la ridà più nessuno. Non devo aver paura delle persone che si arrabbiano o si offendono, ho formulato il mio motto “non mi importa, se qualcosa mi infastidisce lo dico”.

Ho appurato che non devo permettere agli altri di trattarmi come se fossi da meno di loro, solo perché ho delle piccole difficoltà motorie. Le persone possono arrivare in alto benissimo, anche io ci posso arrivare con quattro cose: determinazione, volontà, sapienza e scaltrezza.

Perché come dice Corman McCartney (scrittore e drammaturgo statunitense) “è cosi che fanno i buoni. Continuano a provarci. Non si arrendono mai “.

In questa quarantena ho imparato a studiare meglio di prima, grazie a mia madre e alla prof che mi hanno seguito costantemente. Ho scoperto delle qualità che non sapevo di avere, grazie a me stessa, ad esempio con la tesina per l’esame di Stato della terza media che sto preparando con entusiasmo e serietà, l’unico mio dispiacere è per matematica dove ero arrivata in alto solo con qualche ripetizioni ma purtroppo per me ora non è più possibile farle.

Non ho molta paura del virus perché, per prima cosa, basta semplicemente seguire le regole costantemente senza mai arrendersi e seconda cosa mi sono creata una teoria cioè Covid 19 è venuto al mondo per tentare di aiutarci e riallacciare la vita con l’amore facendoci stare in casa.

E quindi stando dentro la propria abitazione si possono scoprire nuovi hobby o potenzialità ad esempio ho scoperto che fare arte mi aiuta molto a scaricare e trasmettere le mie emozioni.

Spero che anche altre persone si siano fermate un attimo a pensare di quanto sia bella la vita in armonia anziché con i nostri piccoli egoismi, violenze e guerre perché come diceva Martin Luther King “abbiamo imparato a volare come uccelli, a nuotare come pesci, ma non abbiamo imparato l’arte di vivere come fratelli”.

Francesca Romana Giannetti

Related posts

Da Fiano Romano impegno nel tempo pro terremotati

Redazione Numerozero

Champions League, la Roma si gioca tutto all’Olimpico, Spalletti: “Aspettiamo questa partita da otto mesi”

Luca Casale

Serie A: seconda giornata all’insegna della solidarietà. Tornano i tifosi in Curva Nord

Luca Casale

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info