Home » “Prospettive Diverse” dal 26 al 28 Maggio il mondo visto da un altro punto di vista
Eventi

“Prospettive Diverse” dal 26 al 28 Maggio il mondo visto da un altro punto di vista

“Senza Frontiere” in campo per una tre giorni di sensibilizzazione sul mondo della disabilità. Al via “Prospettive Diverse”.

Avete mai provato a cambiare il vostro punto di vista sulle cose?

Il prossimo fine settimana sarà quello giusto! Il 26, 27 e 28 maggio infatti Senza Frontiere organizzerà l’evento “Prospettive Diverse”, tre giorni di attività di sensibilizzazione sul mondo della disabilità.

Prospettive Diverse partirà venerdì 26 con le scuole elementari: oltre duecento bambini, provenienti dagli istituti comprensivi di Palestrina-Carchitti e Castel San Pietro Romano si daranno appuntamento in Piazza Santa Maria degli Angeli e trascorreranno la mattinata in attività ricreative condotte dai volontari dell’associazione, che li aiuteranno a comprendere quanto sia importante l’inclusione sociale.

Sabato 27 sarà dedicato allo sport: nel pomeriggio i ragazzi di Senza Frontiere si sfideranno in un torneo di basket, divisi in squadre composte da tre giocatori, di cui due diversamente abili. Il campo sarà allestito sul “palco” di viale della Vittoria. Contemporaneamente; chiunque vorrà, potrà cimentarsi nei calci di rigore, in sfide a biliardino e nel divertente calcio balilla umano, perché includere vuol dire anche divertirsi insieme.

La cultura la farà da padrone domenica 28. La mattina gli artisti prenestini accompagneranno i ragazzi di Senza Frontiere in diversi angoli del centro storico di Palestrina e, a quattro mani con loro, dipingeranno “una tela per due”. Dalle 15 sarà possibile partecipare alla “Passeggiata romanzata”, durante la quale verranno raccontati in maniera originale i luoghi di interesse culturale della città.

Rendere le persone consapevoli e attente a questi temi, si sa, è un processo di costruzione. Proprio per questo il “costruire” sarà il filo conduttore di “Prospettive Diverse”: durante ogni giornata, infatti, tassello dopo tassello, prenderà forma il “Muro dell’Inclusione”, una struttura di grandi dimensioni che rappresenterà il Tempio della Fortuna Primigenia.

Sarà una grande occasione per la città di Palestrina per dimostrare che, insieme, si può costruire qualcosa di importante.

Prospettive Diverse Per info CLICCA QUI

Related posts

Subiaco, da in escandescenze al pronto soccorso ed appicca incendio

Matteo Palamidesse

Ponte di Ariccia, ennesimo suicidio: uomo di 40 anni si lancia nel vuoto

Matteo Palamidesse

Terremoto centro Italia: giornata al Rainbow Magicland per i bimbi terremotati

Luca Casale

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info