Home » Basket: Cityseightseeing Palestrina piega Scauri 75-68
Sport

Basket: Cityseightseeing Palestrina piega Scauri 75-68

di Massimiliano Rosicarelli

CITYSIGHTSEEING PALESTRINA: Rischia 11, Rossi 7, Molinari, Drigo 14, Pederzini 15, Serino 11, Brenda 2, Gagliardo 6, Stirpe ne, Montanari 9. All. Lulli
BASKET SCAURI: Osmatescu 1, Richotti 11, Pimpinella ne, Boffelli 11, Mastrangelo 17, Merella 3, Markus 10, Lombardo 7, Antonietti 8, Luzza. All. Fabbri
Parziali: 19-19, 41-31, 69-55

Palestrina. Festa grande al PalaIaia per la quinta vittoria di fila della compagine di coach Lulli che liquida Scauri per 75 a 68 e consolida la vetta alla pari col Valmontone.

Gara tutt’altro che semplice per i ragazzi di Patron Cilia che hanno trovato davanti uno Scauri concentratissimo e sostenuto da un pubblico calorosissimo, in trasferta in casa prenestina.

Quando il tabellone dice 2 a 8 per Scauri la certezza di una partita in salita sembra materializizarsi con  la schiacciata di Markus che addirittura piega il ferro: gara sospesa per oltre minuti con gli addetti del Palestrina a sostituire il canestro tra lo stupore generale.

Al rientro in campo invece, un Palestrina completamente diverso reagisce all’avversario: Rischia  prima e Montanari poi, infiammano un PalaIaia che trascina Rossi, Pederzino e Drigo capaci di chiudere sul 19 pari un match che sembrava in principio stregato.
Ma il bello sta per arrivare con la Palestrina-mania che prende il largo con giocate spettacolari e difesa attenta; il pubblico di Scauri stranamente molla la presa dei tamburri e quello prenestino tira fuori la voce.

E’ 24 a 19. Montanari, Molinari, Rischia & Co. completano la sensazionale rimonta confezionando il  +14 salvo poi chiudere il primo tempo sul 41-31.
Scauri non molla sapendo di dover ben figurare in casa della capolista: si arriva al 49-41.  Drigo regala  la schiacciata che fa traballare il palazzetto sulla Pedemontana.

La retina ospite è praticamente un tiro al bersaglio per il duo Rossi – Rischia e a convincere è il gioco di squadra che fa stropicciare gli occhi.

Il  67-54 e  72 a 64 dicono che la gara non deve ancora trarre in inganno ma che serve la lucidità necessaria per conquistare altri 2 preziosissimi punti.

Il traguardo è ad un passo e viene confezionato ancora da Rischia che chiude i giochi sul 75 a 68.

Si arrendono le casacche di uno Scauri che mastica amaro per la seconda domenica di fila al cospetto di un Palestrina da applausi. Palestrina ora atteso nella trasferta di Patti.

Buon basket a tutti

Related posts

Colleferro, ragazzo picchiato da due coetanei. I carabinieri alla ricerca degli aggressori

Matteo Palamidesse

San Cesareo, avviato il servizio “Pedibus”. Tutti a scuola a piedi

Matteo Palamidesse

Atac, in arrivo un Settembre nero per i trasporti: 18 milioni per interventi urgenti

Matteo Palamidesse

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info