Home » Dal 19 Aprile a Valmontone, il nuovo mega centro vaccinale
Ultimi articoli

Dal 19 Aprile a Valmontone, il nuovo mega centro vaccinale

Crediti fotografici: Promos Group.

Una struttura di 20000 mq, una delle più grandi del Lazio e del paese. Martedì 13 il sopralluogo di Zingaretti e D’Amato, la partenza prevista per il 19 Aprile. Modalità drive in, su modello testato negli Usa e obiettivo di 3000 somministrazioni del vaccino Janssen della Johnson & Johnson al giorno.

Sarà come andare appunto al drive in. Ci si metterà in fila dopo la prenotazione, non si scenderà dalla macchina e si effettuerà il vaccino in pochi minuti. Si rimarrà poi in un’area dedicata all’osservazione per circa 15 minuti. Queste saranno le modalità di somministrazione del vaccino Johnson & Johnson presso l’hub vaccinale di Valmontone.

L’area, di 20000 mq, la più grande del Lazio ed una delle più grandi d’Italia, sarà attiva fino al 30 Settembre ed avrà il compito di far raggiungere presto gli obiettivi delle dosi da somministrare alla popolazione laziale entro l’estate.

Nel presidio, che sarà attivo 10 ore al giorno, 7 giorni su 7, potranno essere effettuate infatti fino a 3000 somministrazioni al giorno, mezzo milione di dosi totali fino alla data di chiusura dell’Hub.

L’area è stata individuata dalla Regione Lazio e dalla Asl Rm5 per far fronte all’emergenza e per decongestionare i presidi ospedalieri del territorio.

L’area è stata messa a disposizione gratuitamente dalla società proprietaria “Valmontone Outlet (Dws & Promos)” e sarà organizzata dalla Asl Rm5 in collaborazione con i gruppi di Protezione Civile facenti parte del distretto socio-sanitario RM G6.

Già attivate tutte le procedure per l’allestimento dell’hub e per la fornitura di tendoni, container, arredi e materiali sanitari di consumo.

Related posts

Sciopero di ventiquattro ore dei trasporti pubblici: 10 ottobre, Roma

Luca Casale

Il Praeneste Rally Drift Show si conferma un successo

Matteo Palamidesse

Roma Cinecittà, perseguita la ex nonostante il divieto

Redazione Numerozero

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info