Home » Valerio Scanu: “Devo molto ad Amici ma schiavo a vita per riconoscenza, anche no!”
Primo Piano

Valerio Scanu: “Devo molto ad Amici ma schiavo a vita per riconoscenza, anche no!”

Valerio Scanu torna sulla questione “Amici”, riconosce il ruolo della De Filippi ma puntualizza: “Riconoscente sì, schiavo a vita no. La mia libertà non ha prezzo” e ironizza “l’unica Maria Regina e Immacolata non sta in via Tiburtina”.

Dopo il sorpasso negli ascolti di sabato scorso, di Ballando su Amici, e le polemiche dei giorni scorsi, Valerio Scanu (ex Amici, oggi a Ballando) torna sull’argomento e mette i puntini sulle “i”, importante il ruolo avuto dalla De Filippi ma, ironizza, “l’unica Maria Regina e Immacolata non sta in via Tiburtina”.

“Amici – ammette Scanu – mi ha dato la possibilità, dopo tanti anni di piano bar (avevo 11 anni e mio padre si caricava decine di kg di strumentazioni sulle spalle per farmi mettere in tasca qualche soldo e per farmi fare quello che mi faceva star bene), dopo “Canzoni sotto l’albero” e dopo la vittoria a “Bravo Bravissimo”, di arrivare al grande pubblico. È stata una grande scuola sotto ogni punto di vista, un’esperienza unica che porterò sempre nel cuore e dove ho potuto confrontarmi con grandi professionisti, “coach” preparati, competenti che erano lì accanto a me a guidarmi, a formarmi a 360 gradi nel canto, nella recitazione e nel ballo. Solo per citarne alcuni: Peppe Vessicchio, Luca Jurman, Gabriella Scalise, Fabrizio Palma, Grazia De Michele, Pino Perris, Fioretta Mari, Steve Lachance”. “I bei tempi – aggiunge – dove il rispetto e l’educazione erano alla base, dove si studiava veramente e si chiacchierava poco e mi dispiace troppo che i nuovi allievi non godano più di questa grande opportunità ma siano solo numeri allo sbaraglio di un programma di cui non sono più i protagonisti”.

“Molti – sottolinea il cantante – hanno scritto che sputo nel piatto dove ho mangiato e, quindi, puntualizzo: devo la mia grande popolarità al talent e a Maria ma essere schiavo a vita per riconoscenza, anche no. Dopo Amici nessuno mi ha regalato nulla, mi sono rimboccato le maniche e ho dovuto lottare con sudore e sacrifico anche contro Maria stessa per poter dire e scrivere: oggi sono ancora qui dopo 8 anni nel pieno della mia attività di cantautore, musicista e produttore discografico con la mia Natyloveyou”.

“Ho letto tanti post a difesa del programma – continua – e ci sta, ma cerchiamo di essere realisti e meno ipocriti perché sappiamo bene tutti che se non entri nelle grazie giuste l’anno dopo sei finito! È ormai un circolo vizioso: c’è chi sale e chi scende dal carro, raccogli e prendi tutto ciò che Amici ti può dare, e ti dà tanto, ma poi sei tu artefice del tuo destino, del tuo futuro da artista e da essere umano perché, finito il programma, non c’è più spazio per te. Abbiate un po’ di dignità e di coerenza, capisco che avere il coraggio di esporsi con veridicità non è da tutti, capisco che basta uno schiocco di dita della De Filippi o di qualcuno dei suoi per ritrovarvi per strada ma non lasciate passare il messaggio che Amici è l’opportunità della vita, che ti cambia la vita per sempre, la scuola dove i tuoi sogni diventano realtà perché a mezzanotte la carrozza diventa zucca e ti ritrovi con la scarpetta di cristallo che non potrai più indossare non appena i riflettori su di te si saranno spenti e… avanti il prossimo!”.

Non voglio essere al posto di nessuno – precisa Valerio Scanu -, né invidio qualcuno perché la mia libertà non ha prezzo… Se oggi voglio pubblicare un album lo faccio e se non voglio, me ne vado in vacanza! Sono pronto a vivermi ogni tipo di esperienza televisiva e non, libero di esprimermi come cantante, ballerino, attore, conduttore, imitatore e ben venga tutto ciò che possa arricchirmi. Io non ho padroni.Per concludere,…l’unica Maria Regina e Immacolata non sta in via Tiburtina”.

 

Related posts

Palestrina. Mettono a fuoco i “campetti del Principe”. La rabbia dei cittadini nel giorno del patrono

Matteo Palamidesse

Virginia Raggi nuovo sindaco di Roma

Matteo Palamidesse

Fiuggi, grande successo per Antonello Costa a sostegno della Caramella Buona onlus

Redazione Numerozero

3 commenti

Mary Aprile 18, 2017 at 7:47 pm

Scanu da un ulteriore prova di essere una persona sincera e cristallina riconoscente per quello che ha ricevuto ma nello stesso tempo suddito e complice di nessuno bravo grande voce grande artista ma soprattutto grande uomo

RISPONDI
Attilia Aprile 20, 2017 at 3:32 am

Scanu e un ottimo cantante con una voce strepitosa e anche simpatico ma soprattutto direi che è una persona di grandi doti umane , vedi caso mamme della Maddalena costrette ad andare a partorire altrove che lui ha riportato in evidenza a Domenica in di Baudo.
BRAVO VALERIO

RISPONDI
Monica Dieci Maggio 14, 2017 at 12:32 pm

Credo che sia un raro esempio di correttezza e coraggio. In fondo la cosa più importante per un uomo è potersi specchiare ogni sera con l’animo sereno.
Ci sarà sempre qualcuno che non vorrà capire il messaggio e lo accuserà di ingratitudine ma…pazienza. Purtroppo c’è gente che parla senza conoscere, legge senza capire e guarda senza riflettere. Ciao a tutti!

RISPONDI

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: