Home » Salvini a Palestrina, il gancio della Lega prenestina
Novità

Salvini a Palestrina, il gancio della Lega prenestina

Salvini riempe Piazza Santa Maria degli Angeli, con un comizio da copione.

Diciamocela tutta, la piazzata di Salvini è riuscita a meraviglia. Slogan perfetti, piazza piena, organizzazione impeccabile, comizio come da copione. I fan e gli elettori arrivati dalla città e dai paesi limitrofi in puro delirio. Cosa volere di più? Forse l’innamoramento dei cuori, la cieca fiducia nel capitano, l’abnegazione totale per un solo obiettivo, ma andiamo per gradi, siamo solo agli inizi.

Avrà davvero rubato il cuore alla città? Tutto può essere, al netto del fatto però che le elezioni amministrative sono dominate da logiche diverse dalla politiche, logiche che spesso vanno in controtendenza rispetto alle altre, legate molto più agli interessi locali che a quelli di simbolo.

Condivisibili o meno, il messaggio di Matteo Salvini è arrivato dritto al dunque, e con un monologo di venti minuti ha toccato tutti i temi cari al leader del carroccio, affondando il coltello tra selfie e battute, negli argomenti chiave: sicurezza, tasse, migranti, lavoro.

Certo, un bel colpaccio per Mario Moretti e Umberto Capoleoni, che forti del vento in poppa hanno assestato per bene il gancio all’odierna campagna elettorale. Ciò che va riconosciuto è la caparbia capacità di organizzazione e la fermezza di intenti dei leader della coalizione.

Ma la campagna elettorale è ancora lunga e presenta, come anticipato, un iter ben più complesso del voto derivante dal trasporto emotivo. Cinque sindaci, centinaia di candidati, famiglie divise, interessi particolari, dissidi personali ed interni ai partiti, sono tutte variabili che decideranno il risultato del voto, peseranno molto di più di qualsiasi manifestazione, di qualsiasi folla e di qualsiasi slogan.

Non si illudano però gli avversari: la Lega è ormai penetrata in gran parte del centro sud, ha conquistato molti cittadini e se le cose andranno come si prospettano, sarà la vera novità di queste amministrative 2019. Di quale entità, ce lo diranno solo le urne.

Related posts

Roma, caos rifiuti: inchiesta su discariche, truffa ai danni di Ama

Matteo Palamidesse

Controlli a Torpignattara, scoperti lavoratori in nero. Multe per 10 mila euro

Redazione Numerozero

Oggi a Valmontone un sabato di sport, grande teatro e solidarietà

Matteo Palamidesse

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info