Home » Poli: iniziano i lavori per la messa in sicurezza del costone franato
Cronaca

Poli: iniziano i lavori per la messa in sicurezza del costone franato

Poli, il costone franato a ridosso del Ponte di Torciano
Poli, il costone franato a ridosso del Ponte di Torciano
Da mercoledì 23 novembre, tempo permettendo, inizieranno i lavori per la messa in sicurezza del costone oggetto della frana al km 17.500 della Poli–Casape, a ridosso del Ponte di Torciano.

Le opere sono state rese possibili grazie al pronto intervento e alle continue sollecitazioni del Comune di Poli.

Poli, il costone franato a ridosso del Ponte di Torciano
Poli, il costone franato a ridosso del Ponte di Torciano

Richieste subito accolte dal Vicepresidente Pierluigi Sanna, e dall’Assessore alla Viabilità Manuela Chioccia, della Città Metropolitana di Roma Capitale, che, avendo seguito in prima persona e sin dal primo momento le fasi più critiche dell’emergenza, e avendone compresa la gravità, hanno rinvenuto le somme necessarie per effettuare i lavori.

Il progetto, redatto dal geometra Gianluca Fratticci e dall’ingegnere Paolo Emmi, cui va il nostro ringraziamento per la tempestività e l’impegno, prevede circa 400 mq di rete paramassi con degli ancoraggi passivi nei punti più critici.

Poli, il costone franato a ridosso del Ponte di Torciano
Poli, il costone franato a ridosso del Ponte di Torciano

I lavori, in base alle condizioni atmosferiche, dovrebbero terminare nel giro di pochi giorni.

Comune di Poli

Poli è un comune italiano di 2 329 abitanti della città metropolitana di Roma Capitale nel Lazio, situato su un’altura dei monti Prenestini, a 435 metri sul livello del mare. Il piccolo paese si trova tra Palestrina e Tivoli a sud-est della capitale. Qui, il 13 maggio 1655, nacque Michelangelo Conti, il futuro Papa Innocenzo XIII.

Leggi anche:

Violenta bomba d’acqua sull’abitato di Poli. GALLERIA

Related posts

Incastrato e denunciato il pirata della strada che ha ucciso “Bocco”

Redazione Numerozero

L’allarme dei ristoratori: prima il danno, ora la beffa

Redazione Numerozero

A Zagarolo torna il Marco Aurelio rubato nel 1992

Redazione Numerozero

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info