Home » Panzironi: evitare l’impianto crematorio a San Cesareo
Cronaca

Panzironi: evitare l’impianto crematorio a San Cesareo

Il Sindaco Panzironi ribadisce in un comunicato, il suo no fermo all’impianto crematorio previsto sul territorio di San Cesareo.

“Come già precedentemente dichiarato, è mia ferma intenzione – dichiara il sindaco Pietro Panzironi – percorrere tutte le strade per evitare l’impianto crematorio a San Cesareo.

Nonostante la realizzazione del forno abbia seguito un iter lungo e ben conoscibile a tutti, trattandosi di atti adottati già nel lontano 2007 e ritualmente pubblicati, è comunque un mio preciso dovere rispettare la sopravvenuta volontà popolare, di cui il sindaco è rappresentante, ed intendo, quindi, condividere le preoccupazioni dei cittadini, che, spaventati dagli effetti collaterali in materia di ambiente e salute, si oppongono a questa scelta.

Mi impegnerò come sempre al massimo per tutelarli – prosegue nella nota- nonostante, purtroppo, ci sia ancora chi, in un momento come questo, in cui occorrerebbero buon senso e coesione, tenta miseramente di strumentalizzare la vicenda, raccontando in giro bugie e insinuazioni.

Voglio tranquillizzare anche chi in questi giorni mi ha chiesto se il ricorso presentato dalla concessionaria abbia sospeso gli effetti della mia ordinanza – conclude Panzironi-confermando che questa è, invece, ancora pienamente valida ed efficace perché non è stata richiesta da parte della concessionaria alcuna istanza di sospensiva. L’amministrazione sta lavorando costantemente nella direzione di far rispettare la volontà della cittadinanza e per far valere le ragioni del Comune, anche in previsione di un possibile contenzioso con la stessa concessionaria. Presto verranno infatti formalizzati degli atti dai quali emergerà in tutta la sua chiarezza la posizione dell’Amministrazione”.

Related posts

Labico, il Comune a portata di click

Redazione Numerozero

Terremoto, nuove forti scosse ad Ascoli e Norcia

Matteo Palamidesse

Referendum costituzionale: appuntamento fissato il 4 dicembre

Luca Casale

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info