Home » No, a Zagarolo non c’è nessun focolaio. La bufala sui 92 contagi in “4 ore” e sui decessi
Cronaca

No, a Zagarolo non c’è nessun focolaio. La bufala sui 92 contagi in “4 ore” e sui decessi

Una notizia infondata, allarma parlando di ben 92 casi in 4 ore accertati, 2 anziani morti in un solo giorno, il possibile passaggio a zona rossa. Basta fare una piccola ricerca e si scopre che la notizia oltre a non avere una sorgente ufficiale è una bufala creata ad arte. A che pro?

“Due anziani sono morti in a Zagarolo (sic!) in provincia di Roma a causa del coronavirus. Si tratta di un uomo di 86 anni e di una donna di 93 anni, entrambi residenti a Zagarolo. Intanto salgono a 92 i contagi nelle ultime 4 ore solo a Zagarolo, si teme che i numeri possano aumentare, lo rende noto la regione nel quotidiano bollettino sull’epidemia.

La regione al momento è in riunione straordinaria si teme un nuovo e violento focolaio a Zagarolo alle porte di Roma. Seguiranno aggiornamenti e sviluppi se verrà dichiarata Zagarolo zona rossa”

L’immagine dell’articolo, non firmato, di una presunta testata giornalistica. L”ufficio stampa di Zagarolo ha smentito categoricamente la notizia riportata. Domani provvederà a pubblicare un aggiornamento video per ribadire i dati ufficiali e per aggiornare la popolazione.

Questo è quanto riporta il messaggio, ovviamente su una non meglio precisata testata giornalistica che fa l’occhiolino a quelle ben più serie . Tono allarmistico, numeri alti, zona rossa. Tanto basta per mandare tutti nel panico. Eppure, è una bufala micidiale.

Sia la Regione Lazio che la ASL Rm5 riportano i numeri dei contagi e i numeri sono ben differenti (per fortuna aggiungiamo noi).

Evitare di dare troppo spazio a notizie false significa anche fare una cernita delle informazioni che mandiamo giù, che ingoiamo quotidianamente. Mettete di andare in un bar, berreste qualsiasi cosa alla cieca senza sapere cosa state per ingollare? O chiedereste almeno di cosa si tratta pur se offerto?

Ecco, la stessa cosa è l’informazione. A volte, ciò che viene offerto è della cicuta al posto del caffè. Veleno.

Related posts

Roma – Frascati: nuovi comandanti dei carabinieri

Matteo Palamidesse

Fontana di Trevi, Polizia Locale sequestra 150 articoli contraffatti – Foto

Redazione Numerozero

Picchia la madre per la droga, 34enne arrestato a Zagarolo

Redazione Numerozero

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info