Home » La Regione presenta il nuovo piano rifiuti
Ultimi articoli

La Regione presenta il nuovo piano rifiuti

Entro il 2025 il 70% di differenziata

Presentato in Regione il nuovo piano rifiuti della Regione Lazio: fissa obiettivi precisi e ambiziosi per i prossimi sei anni

“Entro il 2025 raccolta differenziata al 70 per cento. Oggi lanciamo la nostra sfida. Penso sia un obiettivo credibile perché in questi anni abbiamo avuto un incremento straordinario”. Lo dichiara il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, illustrando oggi, accanto all`assessore regionale ai rifiuti, Massimiliano Valeriani, contenuti e obiettivi del nuovo Piano regionale dei rifiuti del Lazio (2019-2025), già approvato dalla Giunta, in procinto di andare all`esame del Consiglio regionale per la definitiva approvazione, con cui viene definito il sistema dei rifiuti nel Lazo dei prossimi sei anni.

“Il nuovo piano rifiuti ormai è realtà – commenta la consigliera regionale Pd, Eleonora Mattia, ex vice sindaco di Valmontone – e fissa obiettivi chiari e precisi: raccolta differenziata al 70% entro il 2025, sviluppo dell’economia circolare, riequilibrio territoriale del fabbisogno impiantistico in ogni Ato provinciale. Questo significa che, dopo tanti rinvii e rimpalli, il sindaco di Roma deve realizzare i propri impianti all’interno dei propri confini, per dare risposte serie ai cittadini e smetterla di gravare sui territori di chi, ormai da anni, investe e lavora sulla raccolta differenziata con risultati encomiabili. Una volta per tutte, si dia subito il via alla riconversione dei termovalorizzatori di Colleferro e alla chiusura della discarica di Colle Fagiolara, perché non possiamo più accettare che la provincia si faccia carico delle inadempienze della Capitale”.

“Soddisfazione per aver portato a compimento questo grande obiettivo”, viene espressa dall’assessore Valeriani che elenca le misure previste: “Economia circolare, aumento della raccolta differenziata, sostegno della Regione per gli impianti pubblici, trasformazione degli impianti di trattamento in impianti di recupero materia, autosufficienza degli ATO compreso il sub ambito di Roma Capitale nella gestione dei propri rifiuti, ognuno provvede ai propri, diminuzione della quantità prodotta di rifiuti con azioni mirate”.

Sul sito della Regione Lazio i dettagli del piano dei rifiuti

Related posts

Albano Laziale, 18 aziende e 43 milioni di euro confiscati alla criminalità

Matteo Palamidesse

Il Tordo Matto di Zagarolo protagonista del weekend

Redazione Numerozero

Moretti: “Il Pd prenestino ha fatto il botto”. E che botto…

Redazione Numerozero

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info