Home » Energia, bonus di 300 euro dalla Regione Lazio
Politica

Energia, bonus di 300 euro dalla Regione Lazio

Photo credit: QualEnergia

Come ottenerlo. 300 euro per chi ha un reddito compreso tra 35 e 45mila euro. Nessun aumento delle tasse per i redditi fino a 35mila.

Buone notizie arrivano Dalla Regione Lazio. Via libera alla Pisana alla proposta di legge per la riduzione della pressione fiscale e per l’implementazione di un fondo speciale dedicato ad un “bonus energia”.

Riguardo le imprese è stata congelata l’applicazione dello della maggiorazione dell’IRAP.

Per favorire l’ampliamento della base produttiva e occupazionale continuerà a non essere applicata la maggiorazione dello 0,92% dell’Irap (imposta regionale sulle attività produttive) per diverse realtà,  come ad esempio le imprese femminili di nuova istituzione con un valore della produzione netta inferiore a 100mila euro.

Stessi benefici per le imprese operanti nelle comunità montane o nel campo artistico, come le attività artistiche, teatrali, cinematografiche o culturali, librerie.

Per ampliare la base dei destinatari, tale manovra sarà valida anche per gli over 50 che hanno costituito impresa nell’arco del 2022, per i tour operator, per gli operatori del trasporto passeggeri.

Idem per le famiglie con reddito fino a 50mila euro con tre o più figli a carico e chi ha più di settant’anni ed è affetto da disabilità o portatori di handicap appartenenti a famiglie con un reddito imponibile non superiore a 50 mila euro.

Dal 1 Gennaio 2023 sarà previsto uno sconto del 5% sul bollo auto, garantito da un fondo di 3 milioni per il 2022 e di 2,5 milioni per il 2023.

Dei 2,8 milioni di contribuenti del Lazio, sono circa 2,2 milioni quelli che saranno esclusi dal pagamento dell’addizionale IRPEF, in quanto detentori di redditi inferiori ai 35.000 euro.

Il bonus energia invece sono 300 euro che verranno detratti direttamente in busta paga alla voce Irpef.

Per ottenere il bonus energia nel Lazio non bisogna fare nessuna richiesta: si attiva automaticamente

“Con questo atto restiamo al fianco di famiglie e imprese del nostro territorio – spiega il vicepresidente del Consiglio regionale Daniele Leodori – Per quanto riguarda le imprese congeliamo l’applicazione, per molti settori della nostra economia, della maggiorazione dell’Irap. In questo momento di profonda incertezza la Regione mette in campo una manovra fiscale redistribuiva che porterà benefici all’80% dei contribuenti del Lazio”.

Related posts

Caporalato, mafie, sfruttamento. Marco Omizzolo e Don Francesco Fiorillo a Palestrina

Matteo Palamidesse

Test salivari in farmacia, discussione tra ordine dei farmacisti e regione. Si partirà fra dieci giorni

Redazione Numerozero

Palestrina: CWP Anni Buttati riporta la pallanuoto dove mancava da anni

Luca Casale

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info