Home » Coronavirus Lazio, 50 positivi in più, impennata a causa di un funerale
Cronaca

Coronavirus Lazio, 50 positivi in più, impennata a causa di un funerale

Alessio D’Amato, assessore alla Sanità: ” 18 sono legati ad un cluster di quattro nuclei famigliari posti in isolamento nella Asl Roma 1 e causato dalla partecipazione ad un funerale”.

«Oggi registriamo un dato di 50 casi positivi nelle ultime 24 ore e di questi 18 sono legati ad un cluster di quattro nuclei famigliari posti in isolamento nella Asl Roma 1 e causato dalla partecipazione ad un funerale. Dobbiamo porre molta attenzione nei comportamenti individuali soprattutto con parenti ed amici e agire sempre pensando di avere di fronte potenziali positivi. Il numero dei guariti è cresciuto di 156 unità oltre il triplo dei nuovi casi. Il modello Lazio che stiamo mettendo in campo attraverso l’integrazione dei test sierologici e i tamponi ci consente di individuare gli eventuali asintomatici presenti sul territorio. A Rieti nelle ultime 24h abbiamo registrato la guarigione di una ‘nonnina’ di 104 anni ospite dell’Istituto Santa Lucia di Rieti. Le rivolgiamo i migliori auguri di una pronta e completa ripresa e un ringraziamento va alle suore e a tutti gli operatori sanitari che in questo periodo l’hanno assistita amorevolmente e con professionalità» afferma l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato.

Nella Asl Rm 5 avviati i test per le indagini semiologiche per gli operatori sanitari. 1 nuovo positivo, e 16 persone uscite dalla sorveglianza domiciliare.

Related posts

E’ innegabile: noi del verde ce ne freghiamo

Matteo Palamidesse

Velletri, 75enne si toglie la vita gettandosi dalla finestra dell’ospedale

Matteo Palamidesse

L’English Camp di Zagarolo supera la prova del nove

Redazione Numerozero

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info