Home » Coronavirus Lazio, 50 positivi in più, impennata a causa di un funerale
Cronaca

Coronavirus Lazio, 50 positivi in più, impennata a causa di un funerale

Alessio D’Amato, assessore alla Sanità: ” 18 sono legati ad un cluster di quattro nuclei famigliari posti in isolamento nella Asl Roma 1 e causato dalla partecipazione ad un funerale”.

«Oggi registriamo un dato di 50 casi positivi nelle ultime 24 ore e di questi 18 sono legati ad un cluster di quattro nuclei famigliari posti in isolamento nella Asl Roma 1 e causato dalla partecipazione ad un funerale. Dobbiamo porre molta attenzione nei comportamenti individuali soprattutto con parenti ed amici e agire sempre pensando di avere di fronte potenziali positivi. Il numero dei guariti è cresciuto di 156 unità oltre il triplo dei nuovi casi. Il modello Lazio che stiamo mettendo in campo attraverso l’integrazione dei test sierologici e i tamponi ci consente di individuare gli eventuali asintomatici presenti sul territorio. A Rieti nelle ultime 24h abbiamo registrato la guarigione di una ‘nonnina’ di 104 anni ospite dell’Istituto Santa Lucia di Rieti. Le rivolgiamo i migliori auguri di una pronta e completa ripresa e un ringraziamento va alle suore e a tutti gli operatori sanitari che in questo periodo l’hanno assistita amorevolmente e con professionalità» afferma l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato.

Nella Asl Rm 5 avviati i test per le indagini semiologiche per gli operatori sanitari. 1 nuovo positivo, e 16 persone uscite dalla sorveglianza domiciliare.

Related posts

Roma, partecipate: valzer ai vertici dopo l’elezione a sindaco della Raggi

Matteo Palamidesse

Tor Cervara, non gli piace la pasta e picchia i genitori: arrestato

Redazione Numerozero

Esquilino – controlli in ristoranti, affittacamere e b&b. 3 arresti e 2 denunce

Redazione Numerozero

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info