Home » Celebrazioni religiose. Dal 18 saranno consentite con i fedeli. Il documento. Pdf
Ultimi articoli

Celebrazioni religiose. Dal 18 saranno consentite con i fedeli. Il documento. Pdf

Distanze minime di sicurezza, accesso regolato, DPI per tutti, sanificazione dei locali, acquasantiere vuote, contenitori per le offerte, massima cautela per la comunione.

Tra la CEI e il governo si giunge alla stesura del documento che stila le regole da rispettare per la ripresa delle celebrazioni religiose. Dal 18 Maggio saranno permesse con la presenza dei fedeli, ma le regole rimangono stringenti.

Si dovranno evitare assembramenti e questo pretende che il legale rappresentante della parrocchia stimi la capienza massima di posti in Chiesa. Qualora il numero dei fedeli superi il numero massimo di capienza sarà cura dei sacerdoti aumentare il numero delle celebrazioni.

Si accederà in chiesa solo con mascherina e guanti, si dovrà rispettare la distanza di 1,5 metri tra i fedeli e le chiese dovranno essere aerate al massimo e sanificate ad ogni celebrazione. No al segno della pace e acquasantiere vuote, così come la raccolta delle offerte attraverso la colletta, sarà deputata a contenitori posizionati alle uscite.

Dovranno essere previsti dei distributori di gel disinfettanti all’entrata delle chiese mentre per la comunione il sacerdote si recherà tra i banchi e distribuirà le ostie dopo aver indossato mascherina e guanti, massima cautela per i fedeli.

Prevista la presenza dell’organista, no ai cori. Le stesse disposizioni sono previste per le celebrazioni dei matrimoni, dei battesimi e dell’unzione degli infermi. Per le confessioni, devono essere previsti luoghi aerati e l’utilizzo delle mascherine.

Il protocollo stilato dal Governo, con l’approvazione del Comitato tecnico scientifico e la CEI.

SCARICA IL DOCUMENTO. CLICCA SU DOWNLOAD.

Related posts

Convenzione tra Fs e Scout d’Europa: l’evento alla Stazione Termini

Matteo Palamidesse

Palestrina, incidente gravissimo su Via Quadrelle

Matteo Palamidesse

Corso gratuito per operatori di vinificazione

Redazione Numerozero

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info