Home » Cave, documenti falsi e carte clonate, arrestato cittadino nigeriano
Cronaca

Cave, documenti falsi e carte clonate, arrestato cittadino nigeriano

I Carabinieri della Compagnia di Casal Bertone hanno arrestato un cittadino nigeriano di 44 anni trovato in possesso di documenti falsi e carte di credito clonate. L’uomo, domiciliato a Cave,  dovrà rispondere alle accuse di detenzione e fabbricazione di documenti d’identità falsi, sostituzione di persona e ricettazione.

Le manette sono scattate a seguito di un controllo da parte dei militari e i susseguenti controlli di rito dove si è potuta accertare che il codice fiscale dell’uomo e il PostePay da lui detenuti erano intestati a un connazionale.

In seguito a ulteriori controlli, nell’appartamento dell’uomo in località Cave sono stati rinvenuti un pc e diversi file al suo interno necessari alla fabbricazione di documenti falsi e alla clonazione di carte di credito.

All’interno di un armadio, inoltre, sono state rinvenute 26 borse, 4 paia di scarpe e 28 bottiglie di alcolici, tutta merce nuova e acquistata online proprio grazie alle carte clonate.

In seguito ai numerosi capi d’accusa, il 44enne nigeriano è stato condotto dai carabinieri presso il carcere di Regina Coeli in attesa delle disposizioni del giudice.

Related posts

Ospedale di Palestrina, comunicato dei sindaci del territorio: “Seminare allarmismi è un grave errore”. Appello alla sobrietà e al rispetto.

Matteo Palamidesse

Monte Compatri, sabato 19 novembre con l’ITALIA CHE DICE SÌ. Ospite il presidente della Regione Nicola Zingaretti

Redazione Numerozero

Labico, la Forestale acciuffa due bracconieri con armi e richiami per uccelli

Matteo Palamidesse

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info