Home » Cave, documenti falsi e carte clonate, arrestato cittadino nigeriano
Cronaca

Cave, documenti falsi e carte clonate, arrestato cittadino nigeriano

I Carabinieri della Compagnia di Casal Bertone hanno arrestato un cittadino nigeriano di 44 anni trovato in possesso di documenti falsi e carte di credito clonate. L’uomo, domiciliato a Cave,  dovrà rispondere alle accuse di detenzione e fabbricazione di documenti d’identità falsi, sostituzione di persona e ricettazione.

Le manette sono scattate a seguito di un controllo da parte dei militari e i susseguenti controlli di rito dove si è potuta accertare che il codice fiscale dell’uomo e il PostePay da lui detenuti erano intestati a un connazionale.

In seguito a ulteriori controlli, nell’appartamento dell’uomo in località Cave sono stati rinvenuti un pc e diversi file al suo interno necessari alla fabbricazione di documenti falsi e alla clonazione di carte di credito.

All’interno di un armadio, inoltre, sono state rinvenute 26 borse, 4 paia di scarpe e 28 bottiglie di alcolici, tutta merce nuova e acquistata online proprio grazie alle carte clonate.

In seguito ai numerosi capi d’accusa, il 44enne nigeriano è stato condotto dai carabinieri presso il carcere di Regina Coeli in attesa delle disposizioni del giudice.

Related posts

Palestrina, avviato l’iter per la realizzazione del nuovo piano generale del traffico urbano

Matteo Palamidesse

Villa Catena di Poli in lizza agli Oscar 2021

Redazione Numerozero

Corso gratuito per operatori di vinificazione

Redazione Numerozero

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info