Home » Aumento del costo dei parcheggi. Residenti del centro in subbuglio
Cronaca

Aumento del costo dei parcheggi. Residenti del centro in subbuglio

Aumento del costo dei parcheggi. Residenti del centro in subbuglio
Aumento del costo dei parcheggi. Residenti del centro in subbuglio

di Massimo Sbardella

Residenti del centro storico in subbuglio, a Palestrina. Malumori per l’aumento delle tariffe di abbonamento annuale dei parcheggi che, alla scadenza, passano dai 60 euro l’anno ai 120 euro l’anno.

L’aumento, spiegano in Comune, è consequenziale all’adeguamento tariffario adottato a giugno scorso, quando la quota oraria della sosta fu portata (per tutti) da 50 centesimi ad 1 euro l’ora.

Un raddoppio che era coinciso con l’eliminazione della sosta a pagamento nella fascia dalle 13 alle 16 e con alcune formule di abbonamento giornaliero per le piazze Italia, Kennedy e per il multipiano della ex stazione.

“A giugnospiegano dall’Amministrazione comunalenon aveva senso andare a chiedere un aumento per i soli mesi che mancavano alla scadenza dell’abbonamento.

Sarebbe stato complesso, in proporzione alla somma da versare.

Oggi, per correttezza nei confronti di chi paga la sosta oraria ogni giorno, abbiamo ritenuto giusto adeguare anche l’abbonamento annuale che, vale la pena ricordarlo, passa da 16 centesimi al giorno a 32 centesimi al giorno”.

E’ normale che, nel momento in cui si pagano tutti insieme, i 120 euro sono tanti rispetto ai 60 euro dell’anno precedente.

E’ pur vero che, per come è articolata la sosta oraria a Palestrina, un residente può anche scegliere di non pagare l’abbonamento visto che, sia all’ora di pranzo che di notte, la sosta è gratuita e di giorno l’auto dovrebbe essere mossa per andare al lavoro.

Va anche detto che l’obiettivo del Comune è quello di creare rotazione nei pochi parcheggi blu disponibili in centro che, in un momento di grande difficoltà per le attività commerciali, è bene che non siano occupati per intere giornate da chi – per soli 30 centesimi – si garantisce una sorta di parcheggio privato.

Anche perché a ridosso del centro storico, sia all’ex Tiro a segno che alla Martuccia che al Borgo, non mancano i parcheggi liberi facilmente raggiungibili a piedi.

La delibera, approvata dalla Giunta nei giorni precedenti le elezioni, ha visto un po’ di maretta interna tra chi sosteneva di dover garantire pari trattamento tra tutti i cittadini (adeguando la tariffa di chi abita in centro a quella degli altri abitanti di Palestrina) e chi avrebbe voluto conquistarsi i favori di quel centinaio di famiglie che pagano la sosta in unica soluzione annuale.

Leggi anche:

Stupefacenti: 3 arresti e 2 denunce per spaccio e detenzione a Palestrina

Related posts

Labico, famiglia trovata morta in casa. Si indaga sulla tragedia

Matteo Palamidesse

Inaugurazione delle panchine letterarie a tema dantesco

Redazione Numerozero

A Zagarolo in manette tre topi d’appartamento

Redazione Numerozero

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info