Home » Il Carosello Storico dei Rioni di Cori: ottanta anni di rievocazioni storiche
Eventi

Il Carosello Storico dei Rioni di Cori: ottanta anni di rievocazioni storiche

Il Carosello Storico dei Rioni di Cori: ottanta anni di rievocazioni storiche, 1937-2017 .

Si apre il sipario, domenica 25 giugno ore 16.00 partenza da Piazza della Croce, con il Palio dedicato alla Madonna del Soccorso.

Le vie del centro storico di Cori accoglieranno per l’occasione addobbate a festa, il corteo storico, con costumi del XVI secolo, oltre 300 i figuranti che  raggiungeranno Piazza Signina a Cori Monte, dove si disputerà il Palio dedicato alla Madonna del Soccorso.

Realizzato dal Maestro Michela Menzocchi il Palio si ispira alla sinergia delle forze proiettate verso un unico obiettivo: il Carosello Storico dei Rioni. La determinazione e bravura del cavaliere si compensano con il suo cavallo, un tutt’uno,  per coronare un’abilità legata alla vittoria dell’ambito Palio ; i colori delle Porte, ognuna con la sua diversità, sorrette da una unica fede verso la Madonna del Soccorso. Partecipazione, entusiasmo, energia, gli ingredienti con i quali organizzatori, spettatori e partecipanti si lasciano coinvolgere, per puntare al massimo trasporto.

I tre Rioni si schierano: Signina, Romana, Ninfina  per contendersi l’aspirato Palio. I drappi giallo-verde, giallo-blu e rosso- blu aleggiano per le vie del paese ad accogliere costumanti e cavalieri ognuno schierati con i propri colori, auspicando la desiderata Vittoria. I figuranti prima di raggiungere il palcoscenico della disputa del Palio sfilano, divisi in quattro gruppi in rappresentanza della Comunità e delle tre Porte ed il corteo si apre con la sfilata degli araldi seguiti dal Capitano a cavallo con gli armigeri di scorta, dal vessillifero con il gonfalone della Città di Cori, dai paggi recanti il Palio per la Porta vincitrice della gara. Seguono il Podestà, il giudice, i notai, i Priori dei tre Rioni, le damigelle, le dame, le Priore ogni anno particolarmente attese per la novità degli abiti indossati, realizzazione delle sarte locali; i gentiluomini ed i cavalieri.

In occasione dell’ottantesimo anno del Carosello la sfilata sarà arricchita dalla partecipazione di una rappresentanza delle Priore delle passate edizioni, un susseguirsi di abiti a suggellare un lavoro di impegno e dedizione, patrimonio della manifestazione e fiore all’occhiello della Città di Cori.

E nella fantasmagoria degli splendidi e ricchi costumi e dei colori, prenderà corpo il suggestivo corteo storico che arrivato nel campo di gara vedrà fronteggiare l’abilità dei cavalieri dei tre Rioni che infilando gli anelli con un pugnale, cercheranno di riportare la vittoria alla propria Porta aggiudicandosi il Palio con più anelli. L’entusiasmo, la tifoseria, la partecipazione, il coinvolgimento lasciano presagire dei momenti di acceso e sentito confronto, per la vittoria del Palio, festeggiata fino a tarda notte nelle taverne rionali per l’occasione allestite, dove si potranno di degustare nei fine settimana,  buon vino locale, frugali piatti e dolci tipici, immersi in uno storico scenario rallegrati da  un’atmosfera conviviale unica e suggestiva.

Related posts

Gallicano tra ambiente e cultura, fine settimana ricco di iniziative ed eventi

Redazione Numerozero

Tre scosse in un’ora: panico e scuole chiuse nell’area prenestina

Redazione Numerozero

A Montecompatri Cesare Maiolatesi confermato allenatore per la II categoria

Redazione Numerozero

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info