Home » Zagarolo, la truffa dei Rolex e degli iPhone a prezzi scontati: un arresto e due denunce
Cronaca

Zagarolo, la truffa dei Rolex e degli iPhone a prezzi scontati: un arresto e due denunce

Un arresto e due denunce sono state eseguite nei confronti di tre persone dalla Polizia di Tivoli, per una truffa da migliaia di euro che vedeva i truffatori vendere online Rolex ed iPhone a prezzi scontatissimi.

Mettevano in vendita Rolex ed iPhone a prezzi scontati, aspettavano il pagamento dei clienti e poi facevano perdere le tracce. Si servivano di ricariche su carta prepagata per non essere rintracciati. Ai truffati oltre il danno, la beffa e per loro non rimaneva altro che la denuncia.

Le centinaia di denunce acquisite dagli agenti del commissariato di Tivoli, diretto dal dott. Orlando Parrella hanno insospettito gli investigatori ed hanno permesso le indagini, concentrandole nella città di Zagarolo, luogo dove erano concentrati i prelievi dalla carta prepagata.

L’organizzatore delle truffe dei Rolex e degli iPhone è stato identificato attraverso le immagini a circuito chiuso dell’ufficio postale di Zagarolo, mentre effettuava sottoposto a regime di sorveglianza speciale.

C.M. romano di 38 anni, con numerosi precedenti è stato successivamente arrestato in flagrante mentre era intento in un altro prelievo, per i reati di truffa informatica e per la violazione degli obblighi inerenti la sorveglianza speciale.

Con lui, sono stati denunciati un romano di 47 anni e una donna russa di 28 anni per il reato di concorso nella commissione del reato di truffa.

 

 

Related posts

Giornata nazionale degli alberi, le iniziative coinvolgono il territorio

Matteo Palamidesse

Cisl Medici Lazio: “No alla somministrazione dei vaccini nelle farmacie, senza interpellare i medici”

Redazione Numerozero

Il Bosco di Paliano riapre. Attività per grandi e piccini

Redazione Numerozero

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info