Home » San Cesareo, eco-murales a difesa del cedro del Libano
Eventi

San Cesareo, eco-murales a difesa del cedro del Libano

Il cedro del Libano è una pianta antichissima, a rischio estinzione. Una pianta che ha bisogno di centinaia di anni e di un clima freddo per la crescita. A San Cesareo i due eco-murales per difendere il cedro del Libano.

I cambiamenti climatici stanno mettendo a rischio la pianta. Il caldo accelera la sua crescita, esponendola agli insetti ed a fenomeni atmosferici sempre più violenti. Fattori che stanno mettendo a serio rischio la sopravvivenza dei cedri del Libano, della Siria e anche quelli italiani.

Si dice che il cedro arrivò in Italia 1900 anni fa, per opera dell’Imperatore Adriano. Ne era innamorato e lo pose ad ornamento delle sue ville. Una moda che ben presto scoppiò tra i nobili che lo utilizzarono per abbellire le loro abitazioni.

Fu così che San Cesareo divenne la patria italiana del cedro del Libano. Il microclima e la posizione ne fecero il posto ideale per la sua coltura, tanto che ne porta ancora la sua figura nello stemma comunale.

Eco-murales a difesa del cedro del Libano
Eco-murales a difesa del cedro del Libano
Proprio per difendere l’importanza della pianta, a San Cesareo il 21 Novembre, Yourban 2030 e lo street artist Luogo Comune hanno realizzato due eco-murales “Litahmi”, un termine in lingua araba che significa “protezione”.

200 mq nei quali il protagonista è l’albero, realizzati con la tecnica della pittura Airlite, una vernice in grado di purificare l’aria dai nox gases.

San Cesareo. Eco-murales a difesa del cedro del Libano Ph. Credit: artemagazine.it

Per intenderci, la realizzazione dei due eco-murales avrà lo stesso effetto dell’aver piantato 8 cedri del libano, con l’eliminazione di 110 kg di Co2 nell’aria.

L’eco murales “Litahmi” è stato realizzato dall’organizzazione no-profit Yourban 2030, che da anni contribuisce a purificare l’aria attraverso le sue opere mangia smog in giro per il mondo, attraverso il recupero e la valorizzazione di intere parti di territorio.

Leggi anche:

Tragico incidente a San Cesareo: muore in moto a soli 42 anni

Related posts

Il Vescovo scrive ai sindaci: “Cosa vi aspettate dalla Chiesa?”

Matteo Palamidesse

Valerio Scanu tra concerti, social e tv

admin

Terremoto, nuove scosse e crolli: bilancio delle vittime 290 morti, progetti di ricostruzione

Matteo Palamidesse

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info