Home » Porta San Cesareo torna a conquistare, con merito, il Palio di Sant’Agapito
Ultimi articoli

Porta San Cesareo torna a conquistare, con merito, il Palio di Sant’Agapito

Dopo 4 anni di predominio rossoblu, il Palio di Sant’Agapito 2016 torna, con merito, al quartiere Porta San Cesareo, l’ultima a vincerlo già nel 2011.

Complice la scellerata scelta di Porta San Biagio, che dopo il primo tiro di fune della prima sera ha deciso di ritirare la squadra (rimediando la squalifica e, di conseguenza, zero punti nel Tiro alla fune), lo Sgoglio riesce addirittura a chiudere la partita con una gara di anticipo. Quando si va alla disputa della Gara del Fuso, infatti, San Biagio e San Cesareo sono appaiate a quota 10 e, sapendo che “alla fune” lo Borgo avrà zero punti, capitan Francesco Proietto Libianchi sa che basta piazzarsi davanti nel Fuso per avere la certezza di portare a casa il prestigioso trofeo. E così accade. la bravissima Jessica Piretti prende il fuso grezzo e, con grande abilità, strapazza gli avversari realizzando la misura sensazionale di 44 metri e 46 centimetri, davanti a Porta San Biagio (36,52 m), Porta San Martino (35,98 m) e Porta San Giacomo (30,54 m).

Ferma San Biagio per la squalifica, il tiro di fune tra Porta San Cesareo e Porta San Giacomo è soltanto una formalità, che consente a tutti i supporter de Lo Sgoglio di prepararsi ad esplodere e dar vita ad una lunga notte di festeggiamenti.

Chiuso il Palio 2016 resta, tra tutti, l’amarezza per non essere riusciti ad effettuare l’attesa Giostra della scifa.

Giovedì ci ha pensato la pioggia, a fermare tutto, mentre ieri la terra ancora bagnata non garantiva condizioni di sicurezza per cavalli e cavalieri. Dal canto suo, comunque, il Comitato annuncia che, nei prossimi mesi, verrà organizzata una dimostrazione per regalare spettacolo e concludere mesi di lavoro.

Un pizzico di amarezza resta anche per l’atteggiamento avuto da alcune squadre, o da alcuni esponenti di queste, che faticano a capire che nella disputa di un Palio come quello di Palestrina l’agonismo ed il risultato finale sono fondamentale ma per nessun motivo la competitività deve essere estremizzata a tal punto da mettere a rischio la manifestazione nel suo complesso. Ben venga, quindi, qualsiasi risentimento per scelte non capite, o non condivise, ma mai deve venire meno lo spirito che dovrebbe esserci dietro il Palio.

La vittoria di Porta San Cesareo, per certi versi, è anche la vittoria di una squadra che, con il capitano su tutti, ha saputo interpretare meglio una condotta tesa al rispetto delle regole.

Condotta ferma e risoluta, senza mai lasciarsi andare all’isteria o alla ripicca. Da encomiare, per l’impressionante lavoro svolto e la straordinaria responsabilità di cui si è fatto carico, il Maestro di campo Emanuele Cecconi, uomo di sport prenestino che ha mantenuto per tutti e tre i giorni un’uniformità di condotta che lo ha portato a conquistarsi la stima e la fiducia di pressoché tutti gli atleti di tutte le squadre.

Un applauso va, ovviamente, anche al neo comitato del Palio, con il presidente Paolo Ponzo che, insieme a don Rodolfo Baldazzi e ad un valido  gruppo, stanno facendo tantissimo per far crescere ogni anno di più una manifestazione che, con la collaborazione di tutti, può ambire a diventare tra le più belle e seguite d’Italia.

Non manca, per concludere, il sostegno e l’attenzione con cui l’Amministrazione comunale, assessore per assessore, ha seguito in ogni istante la manifestazione, dando prontamente la disponibilità ad intervenire per ottenere sempre il meglio. E la gente, la grande folla, che per tre giorni ha affollato Palestrina sono la conferma che, quest’anno più che mai, si è imboccata la strada per salire e crescere ancora. Forza Palio.

CLASSIFICA DEFINITIVA PALIO 2016

PORTA SAN CESAREO 17

PORTA SAN BIAGIO 13

PORTA SAN MARTINO 12

PORTA SAN GIACOMO 7

TIRO CON L’ARCO

PSB 4

PSC 3

PSG 2

PSM 1

GIOCO DELLA PALLA

PSC 4

PSM 3

PSB 2

PSG 1

CORSA DELLA CONCA

PSB 4

PSC 3

PSM 2

PSG 1

GARA DEL FUSO (lunghezze)

PSC 4 metri 44,46

PSB 3 metri 36,52

PSM 2 metri 35,98

PSG 1 metri 30,54

TIRO ALLA FUNE

PSM 4

PSC 3

PSG 2

PSB 0

GIOSTRA DELLA SCIFA

Il 18 agosto rinviata per pioggia. Il 19 maggio annullata per motivi di sicurezza
Nota

Per comodità abbiamo utilizzato i seguenti acronimi:

PSB : Porta San Biagio

PSC : Porta San Cesareo

PSG : Porta San Giacomo

PSM : Porta San Martino

 

ARTICOLI CORRELATI:

Al via il Palio 2016: con la lettura del bando ricomincia la sfida

Palio di Sant’Agapito: la Scifa si recupera domani

Palio verso il gran finale: cancellata la scifa, San Biagio fa polemica

Related posts

Pronto Soccorso Ospedale di Colleferro sempre più nel caos

Redazione Numerozero

Consorzio di Tutela Denominazione Vini Frascati, collaborazione con enti sovracomunali

Redazione Numerozero

Simone Cristicchi racconta le foibe in un’intervista esclusiva

Redazione Numerozero

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info