Home » “Pietre, storie di provincia” il nuovo libro di Vincenzo Elviretti
Eventi

“Pietre, storie di provincia” il nuovo libro di Vincenzo Elviretti

In uscita il 25 novembre 2021 “Pietre, storie di provincia” di Vincenzo Elviretti (152 pag., 14 €.). Una rielaborazione di un progetto che ha visto la luce per la prima volta sul finire degli anni zero e ora entrato a far parte della produzione letteraria della Catartica Edizioni nella Collana Urban Jungle, dedicata ai racconti urbani e alle storie della marginalità sociale e della provincia.

Un libro atteso per la forza dei suoi contenuti, attualissimi anche un decennio dopo la sua prima stesura. Segno che i tratti distintivi della provincia italiana conservano peculiarità e contraddizioni sociali quasi impermeabili. Lo si capisce dalla premessa scritta dallo stesso autore: 

«Quelle che seguono sono storie di ragazzi, ragazze di provincia. Provincia intesa più come luogo fisico che come condizione mentale. Non si tratta di personaggi che sognano la fuga ma di elementi ben inseriti nel contesto che li circonda, con una dimensione stabilita. Un piccolo avvertimento: quasi tutte le storie finiscono male. La provincia può anche uccidere.»

«Una lettura che è anche un viaggio, nello spazio e ora anche nel tempo, alla ricerca della nostra identità e con l’auspicio di fare i conti con chi siamo, nel bene e nel male.»

Dalla prefazione di Alberto Leoncini

Il libro

“Pietre, storie di provincia”vè una raccolta di sette racconti brevi ambientati nei sabato sera qualunque, nelle partite di calcio della domenica delle squadre non professioniste, negli angoli bui dei centri storici quasi disabitati, tra gli strumenti stonati di una banda che suona musica in tonalità minore alle processioni religiose.

Provincia canaglia. Le pietre: immobili, mai stanche della loro monotonia. Le uniche a non cambiare mai e a durare in eterno, o quasi. I padroni di certi posti dimenticati da dio. Quelle che seguono sono storie di ragazzi, ragazze di provincia.

Provincia intesa più come luogo fisico che come condizione mentale. Non si tratta di personaggi che sognano la fuga ma di elementi ben inseriti nel contesto che li circonda, con una dimensione stabilita. Un piccolo avvertimento: quasi tutte le storie finiscono male. La provincia può anche uccidere.

Ma la provincia è come una madre che coccola i suoi poveri figlioli, ed è ben noto il nostro essere un po’ mammoni. La rispettiamo in quanto tale. La amiamo, comunque.

Lautore
Vincenzo Elviretti è nato a Ostia nel 1981. Vive e lavora in provincia di Roma. Nel 2019 ha pubblicato con Catartica Edizioni il suo primo romanzo breve “Il vento, racconto di una canzone”.

Con la stessa casa editrice ha contribuito alla raccolta collettiva di racconti “Caos ed equilibrio” pubblicata nel 2020, con il testo “Il vero virus” e, inoltre, è stato membro della giuria del Premio letterario “Urban Jungle”, sia per la prima che per la seconda edizione.

Negli anni ha pubblicato diversi racconti in raccolte collettive e riviste letterarie.

Alla fine degli anni zero ha auto-pubblicato una raccolta di racconti che è stata oggetto di un saggio ad opera di Paolo Leoncini, professore di letteratura all’Università “Ca Foscari” di Venezia. Il testo del sig. Leoncini è stato pubblicato su Italica n. 88, la rivista letteraria dell’Università dell’Indiana (USA).

La stessa raccolta, “Pietre, storie di provincia” viene ora ripubblicata, riadattata e rielaborata, da Catartica Edizioni.

Related posts

Jolly Roger Team: “Dopo l’evento abbiamo ripulito, ben due volte. La polemica sui rifiuti è sterile”

Redazione Numerozero

Cave, al via la Festa di San Lorenzo

Matteo Palamidesse

Banca Centro Lazio: Mastropasqua lascia in anticipo

Redazione Numerozero

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info