Home » Partiti i lavori all’asilo nido comunale di Valmontone. “Rendiamo più sani e sicuri i luoghi dei bambini”
Cronaca

Partiti i lavori all’asilo nido comunale di Valmontone. “Rendiamo più sani e sicuri i luoghi dei bambini”

All’Asilo nido comunale “Sogno Magico”, in via Genazzano (Colle Cannetaccia), sono iniziati i lavori di efficientamento energetico e di adeguamento degli impianti tecnici. Un intervento complessivo da 225 mila euro (200 mila del Miur e 25 mila comunali) che consentirà, in una struttura già dotata di aule spaziose, confortevoli e colorate e di tutti i servizi (compresa la mensa interna), di ridurre i costi di gestione e migliorare la permanenza nel nido ai circa 60 bambini, tra i 3 e 5 anni, che lo frequentano.

Entro 120 giorni, verranno in particolare realizzati i seguenti interventi:  
– Realizzazione di un impianto fotovoltaico della potenza di 20 kWp;
– Sostituzione corpi illuminanti esistenti con nuovi a led;
– Intervento di coibentazione della copertura con poliuretano espanso centimetri 8;
– Realizzazione cappotto esterno dello spessore di centimetri 7 in pannelli isolanti;
– Installazione di valvole termostatiche su tutti i radiatori

“Ringrazio il ministero – spiega Veronica Bernabei, vice sindaca con delega ai lavori pubblici – per averci concesso questo importante finanziamento che, richiesto nel 2019, oggi ci consente di intervenire sull’asilo nido non solo installando un fotovoltaico di nuova generazione, che ci permette di ridurre di molto i consumi producendo energia pulita, ma anche con una serie di opere che rendono più caldo e accogliente la struttura. I lavori sono già iniziati e contiamo di concluderli prima dell’estate”.

“I bambini – aggiunge Floriana Nardecchia, delegata alle politiche sociali – avranno maggiori comfort e, grazie all’impianto computerizzato, potranno gestire il loro benessere vedendo quanta energia stanno producendo. Un modo per educare i bambini, anche molto piccoli, al rispetto dell’ambiente e all’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili, producendo un risparmio che potrà essere reinvestito in attività educative e di formazione per migliorare sempre di più la qualità del servizio”.

“Si tratta dell’ennesimo intervento – sottolinea il sindaco Alberto Latini – che questa Amministrazione sta portando avanti sulla scuola e sulle strutture che ospitano i nostri bambini. Tutti interventi mirati alla messa in sicurezza, all’efficientamento e a rendere questi luoghi più sani e sicuri”.

Related posts

Castel San Pietro Romano, in azione elicotteri antincendio per reprimere le fiamme

Luca Casale

Dall’inquinamento urbano ai climi terapeutici nei borghi

Redazione Numerozero

Con “Armonie di ottobre”, Vinoforum sbarca a Valmontone

Redazione Numerozero

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info