Home » Palestrina basket espugna anche Maddaloni e prosegue in testa
Ultimi articoli

Palestrina basket espugna anche Maddaloni e prosegue in testa

(dalla pagina FB Pallacanestro Palestrina)

di Massimiliano Rosicarelli

Seconda vittoria consecutiva in trasferta per la Pallacanestro Palestrina che si conferma in vetta al girone C di B Nazionale dopo la terza giornata di campionato.

La gara di Maddaloni, terminata 60 a 70 per il roster arancioverde, conferma al tempo stesso la forza straordinaria di un gruppo ben assortito e dotato di esperienza e gioventù e che punta alto al salto di categoria. I 6 punti attuali, frutto come detto di 3 vittorie su 3 è la conseguenza di un’ossatura di squadra che mostra progressi di gara in gara, compresa quella di ieri in quel di Maddaloni. Gara comunque ostica, contro una formazione ancora a secco di vittorie. E’ Drigo, per i locali, all’inizio a far restare in orbita Palestrina un quintetto di casa apparso non all’altezza del più quotato avversario ma sempre Drigo scalda la mano dalla distanza con due bombe in sequenza. Palestrina tiene bene il campo e arriva subito sull’11 a 17, a dimostrazione di come la compagine di coach Gianluca Lulli abbia acquisito professionalità e senso di attaccamento alla causa.

La gara è comunque molto spigolosa, col Maddaloni mai domo seppur penalizzato dall’assenza di Saimi. A prendere per mano i compagni è Pederzini, per un Palestrina che gioca di squadra e che permette agli arancioverdi di andare in pausa lunga sul +1, 37 a 38.

La gara si gioca sul punto a punto ma si ha la sensazione che Palestrina dosi le energie per poi spingere il piede sull’acceleratore e portare a casa 2 punti importantissimi in chiave classifica ed in attesa della gara casalinga di domenica alle 18, al PalaIaia contro la Stella Azzurra Roma (e sette giorni dopo ancora in casa contro Scauri). Con pazienza i ragazzi del Patron Cilia balzano sul 54-59 prima e con capitan Gagliardo si arriva al 54-61. Diventa fondamentale non perdere concentrazione nei tiri liberi e nel momento topico della gara, proprio come accaduto nel debutto a Teramo, è Simone Rischia a siglare la bomba della tranquillità consegnando al Palestrina le chiavi del successo campano, i 2 punti e il confermato primato in classifica, da difendere domenica prossima in un PalaIaia pronto a vestirsi di arancione e di verde, per un classico quanto prevedibile tutto esaurito, figlio di una squadra che gioca, soffre nel modo in cui l’Essere Prenestino sa, ma soprattutto inanella successo a raffica, il vero marchio di fabbrica della gestione Lulli a Palestrina.

TABELLINI:

MECSAN MADDALONI: Sansone ne, Guagliardi 17, Esposito 4, Carrichiello 17, De Vincenzo 7, De Ninno, Pascarella ne, Luongo 5, Spallieri, Giammo’ 10. All. Monda

CITYSIGHTSEEING PALESTRINA: Rischia 9, Rossi 9, Molinari 3, Drigo 6, Pederzini 22, Serino 8, Brenda, Gagliardo 12, Stirpe, Montanari 1. All. Lulli

Parziali: 19-17, 37-38, 52-53

Related posts

Ospedale di Palestrina, emergenza Covid agli sgoccioli. Si avvia la riconversione

Matteo Palamidesse

Lariano: romeno arrestato, si masturbava davanti ai bambini

Luca Casale

Lunghe code sull’A1 tra Valmontone e San Cesareo

Redazione Numerozero

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info