Home » “Omaggio al paesaggio prenestino”, escursione nella Valle delle Cannucceta
Castel San Pietro

“Omaggio al paesaggio prenestino”, escursione nella Valle delle Cannucceta

Il 24 Ottobre in occasione Per l’inaugurazione dei lavori di riqualificazione del Fosso di Folignano. L’opera realizzata dal comune di Castel San Pietro Romano è stata finanziata dal GAL Castelli Romani e Monti Prenestini.

Un’escursione all’interno del Monumento Naturale nella Valle delle Cannucceta per scoprire la bellezza del paesaggio dei Monti Prenestini. Domenica 24 ottobre il GAL Castelli Romani e Monti Prenestini, insieme al Comune di Castel San Pietro Romano, organizza una facile escursione per inaugurare i lavori di risanamento ambientale del Fosso di Folignano sito proprio all’interno dell’area di grande pregio naturalistico e ambientale. 

Durante la presentazione a cura del sindaco di Castel San Pietro Romano Gianpaolo Nardi, interverranno il consigliere regionale del Lazio Rodolfo Lena, il presidente del GAL Castelli Romani e Monti Prenestini Stefano Bertuzzi e il direttore tecnico Patrizia Di Fazio, il sindaco di Palestrina Mario Moretti, quello di Capranica Prenestina Francesco Colagrossi e la sindaca di Rocca di Cave Gabriella Federici. 

L’intervento è stato finanziato con 79.871,44 euro dal GAL Castelli Romani e Monti Prenestini attraverso il Piano di Sviluppo Locale per sostenere il miglioramento della fruibilità delle aree naturali. 

Grazie a mirati interventi di ingegneria naturalistica, è stato possibile arginare l’erosione delle ripe del fosso che negli ultimi decenni era sempre più insistente e restituire un sentiero ancora più suggestivo ai tanti escursionisti che lo frequentano anche per arrivare al caratteristico albero dove si riposava Pierluigi da Palestrina.

L’escursione di domenica 24 ottobre sarà l’occasione per conoscere uno dei paesaggi più caratteristici dei Monti Prenestini e sarà possibile farlo anche grazie all’intervento dell’architetto Chiara Casciotti titolare del progetto di riqualificazione che illustrerà la storia di questi luoghi. 

All’interno della Valle si potranno scorgere le vene sorgentizie captate dall’acquedotto cittadino di Palestrina, di epoca ellenistica, che è perdurato nell’uso sino agli anni ’70 del secolo scorso ed è stato dismesso soltanto dopo l’entrata in funzione del moderno acquedotto consortile del Sembrivio. Le sorgenti alimentano un copioso ruscello perenne, il Fosso delle Cannuccete e hanno dato vita a un plurisecolare bosco misto di latifoglie.

Al termine della passeggiata, gli organizzatori saranno lieti di fornire indicazioni per visitare anche il caratteristico borgo di Castel San Pietro Romano, uno dei più bell’Italia e premiato come “Borgo più bello del Lazio 2021”.

L’escursione è gratuita e a numero chiuso. Si partirà alle ore 10 dall’Agriturismo Le Cannucceta al km 6.600 della Strada Provinciale 58A. 

Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare il numero: 331/4547183.

C.S.

Related posts

Palestrina, nasce emergenzepalestrina.it il nuovo strumento di assistenza del comune

Redazione Numerozero

San Vito Romano, i richiedenti asilo del CAS in prima linea per le popolazioni colpite dal terremoto

Matteo Palamidesse

“Cantare le stelle” per aiutare i bambini malati

Redazione Numerozero

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info