Home » Il cinema italiano perde Lidia Montanari: ne ricordiamo la carriera
Ultimi articoli

Il cinema italiano perde Lidia Montanari: ne ricordiamo la carriera

Dal regista Luigi Parisi, riceviamo un sincero e commosso ricordo di Lidia Montanari, attrice, doppiatrice e regista cinematografica e televisiva che si è spenta il 6 novembre scorso, a 70 anni, presso l’ospedale Grassi di Ostia.

Aveva esordito nel teatro con Giuliano Vasilicò con “Le 120 Giornate di Sodoma”
(beat 72) e recitato come attrice protagonista per circa 20 anni con il regista
Memè Perlini, portando il teatro d’avanguardia, oltre i confini nazionali.

Ha recitato accanto a Carmelo Bene, Sergio Castellitto, Sergio Rubini, Ennio Fantastichini,
Massimo Ranieri, Anna Bonaiuto in teatro e con Carlo Verdone,
Alberto Sordi, Leo Gullotta, Maurizio Mattioli per il grande e piccolo schermo.
Ha interpretato per Marco Ferreri il ruolo di Centomilalire nel film “Storie di Piera
accanto ad Hanna Shygulla, Isabelle Huppert e Marcello Mastroianni.

Tra le pellicole cinematografiche ricordiamo il cupo “Castighi” (1988) che destò
notevoli critiche al Festival di Venezia e “Le Stelle Fredde” (1989) tratto da un racconto
di Guido Piovene, ambedue diretti in co-regia con Giorgio Lòsego.ù

E’ stata la doppiatrice di numerosi film tra cui il cult “Freaks” di Tod Browning,
prestando la voce al nano Hans. Nella TV è nota per aver diretto alcuni episodi de “Il Bello delle Donne” accanto a Maurizio Ponzi, Luigi Parisi, Giovanni Soldati e recitato in “Ladri si diventa” scritto da Pier Francesco Pingitore e diretto da Fabio Luigi Lionello.

di Luigi Parisi

Related posts

Maltempo, a Roma 5 feriti e traffico in tilt

Matteo Palamidesse

A Cave il 7 e 8 ottobre torna il Jazz in Castagna

Redazione Numerozero

Allerta METEO per la Regione Lazio: avviso del Centro Funzionale Regionale

Matteo Palamidesse

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info