Home » Il Lazio verso la zona gialla. Venerdì il responso
Salute

Il Lazio verso la zona gialla. Venerdì il responso

La regione ha ormai numeri da zona gialla. Se il trend non si arresterà l’ISS venerdì potrebbe decidere per far entrare la regione in zona gialla, anche se con l’obbligo della mascherina all’aperto, di fatto, non vi sarà alcuna differenza con quanto stiamo vivendo.

Sono nove le regioni che hanno superato la soglia critica in area non critica e in terapia intensiva. Oltre alle sette già in giallo (Calabria, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Marche, province autonome di Bolzano e Trento, Veneto) altre due (Piemonte e Lazio) hanno ormai numeri da zona gialla.

Se il trend prosegue, il monitoraggio Iss venerdì prossimo certificherà per tutte le ultime quattro l’abbandono della fascia bianca. Anche se va specificato che con l’obbligo di mascherina all’aperto anche in zona bianca contenuto nell’ultimo CdM, non c’è più di fatto alcuna distinzione tra le due zone a livello di misure anti-contagio.

La Regione Lazio, dal 27 Dicembre presenta dati da zona gialla: 15,5% tasso di ospedalizzazione nei reparti ordinari e 11,5% in rianimazione.

Related posts

Emergenza rifiuti, blitz della Raggi su Colleferro. Sanna: “Che faccia tosta che hai!”. Comunicato dei sindaci della Provincia.

Matteo Palamidesse

A rischio il 90% di animali esotici regalati durante le vacanze di Natale

Luca Casale

Poste Italiane: ottime notizie per il Comune di Labico

Matteo Palamidesse

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info