Home » Firmato l’accordo tra regione e sanitari per la proroga dei precari
Politica

Firmato l’accordo tra regione e sanitari per la proroga dei precari

Accordo tra operatori sanitari e Regione Lazio in relazione ai rapporti di lavoro costituiti nel corso dell’emergenza pandemica. Cisl Medici: vigileremo sul rispetto dell’accordo e sul rispetto degli impegni presi dalla Regione Lazio. Lena: “L’obiettivo finale è quello di arrivare a una stabilizzazione definitiva, a tempo indeterminato”.

La Cisl Medici comunica che oggi ieri 2 novembre 2021 è stato firmato l’accordo tra le organizzazioni sindacali e la regione Lazio in relazione ai rapporti di lavoro costituiti nel corso dell’emergenza pandemica.

I rapporti di lavoro saranno prorogati sino al 31 dicembre 2022 in attesa del completamento delle procedure concorsuali previste o di altre possibili forme di stabilizzazione previste dalla normativa.

La Cisl Medici vigilerà – si legge nella nota del sindacato- sul rispetto dell’accordo e sul rispetto degli impegni presi dalla Regione Lazio con la quale si è concordata l’istituzione di un tavolo permanente di confronto per l’attuazione di quanto concordato con l’impegno a valorizzare le professionalità acquisite nel rispetto della normativa vigente.

“Come avevo già annunciato in diverse occasioni, la proroga dei contratti per il personale reclutato per l’emergenza sanitaria, oggi è realtà – Così in una nota Rodolfo Lena, Presidente della Commissione Sanità della Regione Lazio –  Il rafforzamento del nostro Sistema sanitario regionale – continua Lena – dipende dal suo personale, che in questa emergenza ha lavorato in prima linea come non mai.

Abbiamo quindi sottoscritto un accordo con le organizzazioni sindacali per prorogare fino al 31 dicembre 2022, i contratti del personale assunto a tempo determinato durante l’emergenza.

L’obiettivo finale è quello di arrivare a una stabilizzazione definitiva, a tempo indeterminato, dei 5 mila operatori sanitari che hanno dato un contributo fondamentale e irrinunciabile.

Senza di loro non avremmo mai potuto affrontare la pandemia e ottenere gli importanti risultati che sono sotto gli occhi di tutti” conclude Lena.

Related posts

A Tivoli e Palestrina, tablet per comunicare con i propri cari

Redazione Numerozero

L’editoriale di Massimo Sbardella

admin

Proroga chiusura fino al 3 Maggio. Dal 14 Aprile riaprono alcune attività

Matteo Palamidesse

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info