Home » E’ scomparso Pio Lena, simbolo del calcio a Palestrina
Palestrina

E’ scomparso Pio Lena, simbolo del calcio a Palestrina

Ha rappresentato per tanti anni un punto di riferimento per gli amanti del calcio di Palestrina, e non solo. Lutto nel mondo dello sport per la scomparsa di Pio Lena.
di Massimiliano Rosicarelli

Mentre Palestrina si adorna a festa per le festività natalizie Tu, Pio, hai preso tutti in contropiede, come ci insegnavi in allenamento durante quei pomeriggi nelle gelide settimane trascorse in quel campo B del comunale di Palestrina. Te ne sei andato in una mattina dove il sole ha scaldato le lacrime di molti di noi, increduli e tristi ma fieri di averti conosciuti e stimato senza retorica ma con quella decisione di essere stati tuoi amici.

Pio Lena

Ci hai insegnato tanto anche a noi della carta stampata, criticandoci costruttivamente nel dover sempre raccontare quella verità anche scomoda in ambito locale, quando cioè esisteva il calcio a Palestrina, non come ora che esistono allo Sbardella solo 2 porte bianche e un’erba non curata.

Te ne sei andato dopo aver insegnato a fare calcio per davvero a generazioni di Uomini diventati tali anche per i tuoi consigli di Vita e di Sport.

Hai saputo trasmetterci l’amicizia per un pallone che prima era bianco a tinte nere e ti sei sempre ostinato a non farci mai arrendere, anche davanti a queste difficoltà che la Vita ci ha messo e che ci mette dinanzi quotidianamente.

Ti stiamo piangendo caro Pio perché tutti, chi più, chi meno, abbiamo un cuore ed una testa per riflettere senza colori campanilistici e politici, ma lo stiamo facendo perché con la Tua pacatezza e fermezza hai dato a Palestrina ed ad altre Società calcistiche, l’input di dover per forza credere nel calcio tirando fuori dai settori giovanili quei ragazzi orgogliosamente capaci di debuttare in Prima Squadra, proprio grazie ai Tuoi insegnamenti.

Ed allora, senza tanti giri di parole che a Te non piacevano affatto, Ti salutiamo dalla Vita terrena come Te facevi in giro per Palestrina, con un CIAO che esce dal cuore di tutti Noi e rientra nel Tuo.

Ci mancherai e, chissà quando, a Palestrina tornerà il calcio e si inaugureranno le tribune, ci volteremo su un seggiolino di esse e virtualmente ti vedremo col sorriso semplice di chi ci ha insegnato tutto del calcio.

Ciao PIO LENA.

Related posts

Trasporto pubblico locale, a Palestrina si riducono le corse. Perché?

Matteo Palamidesse

Maltempo, alberi abbattuti e cadute di rami in tutto il territorio

Matteo Palamidesse

A Palestrina “IV Giornata dei giochi della gentilezza”

Redazione Numerozero

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info