Home » Città Metropolitana: M5S in affanno, Raggi senza maggioranza
Territorio

Città Metropolitana: M5S in affanno, Raggi senza maggioranza

Virignia Raggi con la fascia tricolore

di Massimo Sbardella

Con un solo seggio di differenza (nove, contro gli otto dei democratici e i sette del centrodestra), il M5S esce dalle elezioni per il rinnovo del Consiglio metropolitano senza maggioranza. Dopo aver sbancato alle amministrative di Roma, quando Virginia Raggi vinse con il 67% dei consensi, il voto per il Consiglio metropolitano ridimensiona il Movimento di Grillo che, sui banchi, potrà avere solo 9 consiglieri sui 24 totali.

Questo, al momento, è il quadro che emerge dal voto che ieri hanno espresso i 1.372 amministratori (su 1.643 aventi diritto, con una percentuale di poco superiore all’83%) che hanno espresso la loro preferenza.
Il segretario provinciale del PD, Rocco Maugliani, commenta a caldo: “Una grande sconfitta per il M5S alle elezioni del Consiglio della Città metropolitana di Roma. Fermi
a 9 consiglieri eletti, i grillini registrano uno stop evidente, a fronte del successo ottenuto dal centrosinistra con la lista Le città della metropoli. I dati parlano chiaro, con i 5 Stelle
senza maggioranza assoluta, e denunciano la prima grande sconfitta della sindaca Raggi sul territorio”. “Il centrosinistra – ammonisce Maugliani – non le consentirà di scaricare sull’area metropolitana i problemi con il suo partito in città”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche il centrodestra con il responsabile della comunicazione Fdi-An, Federico Mollicone, che commenta: “Non possiamo che rallegrarci dell’ottimo risultano ottenuto dalla nostra lista “Territorio protagonista” che, con tre eletti, ci vede prima forza nel centrodestra”. “Il consiglio che ne esce fuori – aggiunge Mollicone – vede in Campidoglio Pd e centrodestra con 15 consiglieri contro i 9 più il sindaco del M5S. Si tratta della prima sconfitta clamorosa per il sindaco-presidente Raggi che sarà così in minoranza”.

A penalizzare il M5S l’astensione dal voto di alcuni suoi amministratori comunali, anche di città importanti, che hanno influito in modo negativo sul risultato. Compatta, con il 94% della presenza alle urne, la partecipazione dei consiglieri del PD mentre, a Roma, si registra l’assenza al voto del solo Stefano Fassina.

Al termine dello spoglio questi i consiglieri metropolitani eletti:

Movimento 5 stelle: Marcello De Vito, Paolo Ferrara, Giuliano Pacetti, Teresa Maria Zotta, Maria Agnese Catini, Gemma Guerrini, Fabio Fucci, Carlo Colizza, Angelo Casto;

Le città della metropoli (centrosinistra): Federico Ascani, Alessio Pascucci, Valerio Baglio, Massimiliano Borelli, Michela Califano, Pierluigi Sanna, Flavio Gabbarini, Svetlana Celli;

Territorio protagonista (centrodestra): Marco Silvestroni, Massimiliano Giordani, Fabrizio Ghera, Giovanni Libanori, Alessandro Priori, Mario Cacciotti, Andrea Volpi.

Related posts

Autovelox in arrivo a Valmontone

Matteo Palamidesse

Valmontone: al via i lavori al campo dei Gelsi. Era inagibile da anni.

Matteo Palamidesse

Amazon Colleferro, i lavoratori precari:“Siamo persone non pacchi da buttare”

Matteo Palamidesse

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info