Home » Cave piange la scomparsa di Rita Dappi
Cave

Cave piange la scomparsa di Rita Dappi

Rita Dappi con l'ex presidente del Consorzio I Castelli della Sapienza Marcello Accordino

Si è spenta oggi, dopo una lunga malattia, una donna speciale della politica locale: vice sindaca con delega alle politiche sociali dal 2004 al 2019, era in carica come consigliera comunale.

di Massimo Sbardella
Rita Dappi

Grave perdita, umana prima ancora che politica, per la Città di Cave. Si è spenta oggi, all’età di 62 anni, Rita Dappi, vice sindaco con delega alle politiche sociali dal 2004 al 2019 (dieci anni con Massimo Umbertini, cinque con Angelo Lupi) e consigliera comunale di maggioranza dal 2019 ad oggi. Un’amministratrice distante dalle logiche della politica locale, capace di farsi apprezzare da alleati e avversari per la competenza, l’impegno e i modi affabili. Ha lottato per anni contro una malattia che, in diverse occasioni, ne aveva fiaccato la resistenza. Ma Rita, con il sorriso sempre acceso e la passione, non ha mai mollato un metro rispetto agli impegni, portando avanti politiche vicine a chi aveva bisogno, alle famiglie, ai meno abbienti.

Oggi, purtroppo, si è dovuta arrendere ma le centinaia di messaggi che, in poco tempo, stanno affollando i social confermano il grande amore che aveva creato, intorno a lei. L’amore di amici, colleghi, amministratori e, non di meno, di tantissimi concittadini. Un calore che rende questo addio ancora più doloroso, lasciando un vuoto incolmabile tra i suoi affetti più stretti e tra quanti la conoscevano soltanto.

Città di Cave – Sindaco Angelo Lupi
Il saluto della Città di Cave

La Città di Cave “piange Rita”. Una grande perdita per la comunità di Cave e per tutto il territorio prenestino, testimonianza ne sono i numerosi messaggi di cordoglio che arrivano da tutte le Istituzioni territoriali in queste ore, a cui vanno i nostri più sentiti ringraziamenti. Un esempio di donna, che ha espresso la lealtà e l’onestà nei suoi più alti valori, dove il rispetto e l’amore per il prossimo hanno caratterizzato tutta la sua vita. Donna delle Istituzioni, vice sindaco e assessore per molti anni, dove ha sempre onorato con orgoglio e determinazione il suo impegno amministrativo. Concretezza e passione nelle sue idee poi divenute realtà. Serietà, dedizione e competenza professionale nel suo quotidiano impegno nell’ambito socio-sanitario. Disponibilità, sobrietà e ascolto per tutti, e più in particolare per il disagio sociale. Senza mai dimenticare il valore assoluto della famiglia, per lei riferimento imprescindibile, di cui nella sua più profonda generosità ha tratto gli insegnamenti migliori.

Il Sindaco Angelo Lupi e l’Amministrazione comunale, esprimono e testimoniano il loro sincero cordoglio e vicinanza alla sua cara famiglia. Un infinito grazie, la tua Cave non dimentica e non dimenticherà. Ciao Rita

Massimo Umbertini (sindaco dal 2004 al 2014 con Rita vice sindaco)

Con la scomparsa di Rita Cave perde una grande Donna. Una madre forte e coraggiosa. Per dieci anni è stata al mio fianco come Vice Sindaco e, se oggi a Cave abbiamo un compendio sanitario, quello di Morino, e un palazzetto della salute lo dobbiamo alle sue idee ed alla sua caparbietà, prima umana e poi politica. È stata una grande amministratrice della cosa pubblica. Mi è stata vicina in momenti molto difficili, sempre pronta ad aiutarmi ed assistermi nei momenti della mia malattia. Finanche accompagnandoli in sala operatoria. Non potrò mai dimenticare tutto questo. Con la sua perdita va via una parte di me. Ai figli, alla mamma, alle sorelle ai fratelli le mie condoglianze e il mio abbraccio sincero.
Riposa in pace Rita!

Marcello Accordino (ex presidente Consorzio I Castelli della Sapienza)

Ho conosciuto Rita 20 anni fa. Abbiamo collaborato come sindaco, vicesindaco ed entrambi assessori alle politiche sociali, nel piano di zona. Quante cose realizzate nel sociale nel nostro territorio prenestino. Quanti progetti portati a termine e sopratutto quanti risultati che hanno ripagato il lavoro fatto con professionalità, competenza ed amore. Siamo stati sempre sinceri Amici ed eravamo punto di riferimento l’uno per l’altro. Dovunque andrai porterai sempre felicità, passione ed amore. Un bacio amica mia

Lorella Federici (assessore politiche sociali Palestrina)

Cia Rita, amica,collega, e amministratrice straordinaria…Piango la tua assenza ma non riesco a sentirti distante.Io continuo sulla mia strada ma so che un giorno ci rincontreremo.Ti voglio un mondo di bene

Related posts

Giornata Nazionale del Camminare: liberi di camminare sui Monti Prenestini

Matteo Palamidesse

Continua il delirio sul numero dei positivi: le cifre Asl diverse da quelle ufficiali

Redazione Numerozero

Tre scosse in un’ora: panico e scuole chiuse nell’area prenestina

Redazione Numerozero

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info