Home » Poker del Citysightseeing Palestrina che schianta la Stella Azzurra
Territorio

Poker del Citysightseeing Palestrina che schianta la Stella Azzurra

Quarta vittoria di fila dei ragazzi di Gianluca Lulli che, contro i romani della Stella Azzurra, volano subito 40/15 e poi controllano

Palestrina. “Vi vogliamo così”. Motto decisamente azzeccato per la quarta vittoria di fila del Palestrina in B che vale il primato in condominio con Valmontone, Luiss e Agropoli. Al cospetto di una Stella Azzurra Roma assai volenterosa ma incapace di contrastare lo strapotere tecnico-tattico di un Palestrina, a tratti praticamente perfetto.

A mandare in tilt le velleità di vittoria di coach D’Arcangeli ha pensato bene coach Gianluca Lulli con  transizioni e velocità di un Palestrina bello, compatto e preciso, con una mentalità figlia della grande squadra. Il punteggio parla subito chiaro, col 17-6 che si commenta da solo e si incrementa, tra applausi e grida di incoraggiamento del folto pubblico prenestino, che accoglie le gesta di Pederzini & Co. verso il rassicurante 32-11.

La sorpresa è un monologo, col roster del Patron Cilia che dilaga: 40-15. La squadra gioca e diverte, sfoderando giocate d’alta classe che fanno sognare la gente di casa. Si viaggia con un punteggio chiaro,  52-22 e con una reazione che non arriva dalla Stella capitolina incapace di opporre resistenza al Palestrina dei record. Si arriva così 64-38.

Rischia, Rossi e Pederzin fanno tremare le canotte romane e il restante gruppo prenestino sembra giocare sul velluto, più che sul parquet, sfoderando una prestazione molto convincente culminata col 90 a 53 finale e  che fa da apri pista al big-match di domenica, quando alle ore 18 arriverà Scauri in un PalaIaia pronto a far registrare il sold out per una squadra imbattuta, che gioca e vince, e che onora al meglio la canotta arancioverde, incurante di tutto e di tutti quei maligni che non attendono altro che il primo capitombolo. Ma, si sa, l’invidia è una brutta gatta da pelare..

Tabellini:

CITYSIGHTSEEING PALESTRINA: Rischia 7, Rossi 16, Molinari 1, Drigo 10, Pederzini 15, Serino 13, Brenda 4, Gagliardo 5, Miglio 4, Montanari 15. All. Lulli

STELLA AZZURRA ROMA: Ianelli 2, Provenzani 12, Pazin 3, Trapani 9, Nikolic 9, Antonaci 5, Mobio, Seye 2, Cassar 2, Pucci 9. All. D’Arcangeli
Parziali: 32-11, 52-22, 71-41

Related posts

Tuscolo sotto la luna: Trekking notturno tra i resti di epoche lontane

Matteo Palamidesse

Il Foro di Praeneste riapre le porte. Il nuovo corso del complesso

Matteo Palamidesse

“Devo rinunciare alla Corriroma di sabato, per le assurde burocrazie di Maratona di Roma”

Redazione Numerozero

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info