Home » Dopo Palestrina e Zagarolo, anche Valmontone mette in mora Acea
Cronaca

Dopo Palestrina e Zagarolo, anche Valmontone mette in mora Acea

Dopo Palestrina e Zagarolo, Valmontone si aggiunge alla lista dei comuni che mette in mora Acea.

Leggiamo dalla pagina ufficiale del Comune di Valmontone.

” Da qualche giorno continuano i disservizi idrici in diversi comuni della provincia di Roma, tra cui Valmontone.

Al pari di diversi colleghi colpiti dal disservizio, anche il sindaco Alberto Latini ha deciso di scrivere una lettera ad Acea Ato2 per intimare il rispetto totale del contratto di servizio di fornitura idrica, lavorando tempestivamente per ripristinare il regolare flusso idrico in tutte le aree del territorio comunale.
“Oltre a mettere in mora il gestore idrico – precisa Latini – chiedo alla neo sindaca di Roma, Virginia Raggi, di farsi carico del proprio ruolo di presidente dell’Area metropolitana per sostenere i singoli comuni in un’azione congiunta che miri, in primo luogo, al ripristino del servizio e, successivamente, a valutare le sussistenza delle condizioni per procedere, uniti e compatti, ad azioni legali a tutela dei diritti e degli interessi dei cittadini utenti”.

Un altro comune quindi, che si aggiunge alla lista di coloro che a causa di disservizi idrici piuttosto gravi, e che intima l’azienda del Comune di Roma a ripristinare il servizio.

Proprio ieri Palestrina e Zagarolo. in un comunicato congiunto avevamo messo in mora Acea per i problemi al servizio idrico cittadino riscontrati ormai da tempo.

Una situazione non facile da districare, ma che dovrà per forza di causa maggiore avere una soluzione il più presto possibile. L’estate pretende acqua, i cittadini contribuenti pretendono un servizio all’altezza del costo.

Related posts

Edifici scolastici e rischio sisma: “Pericolo crollo per 2000 scuole nella regione”

Matteo Palamidesse

Torna l’incubo discarica tra Villa Adriana e Ponte Lupo. Comune di Poli: “Ribadiamo il nostro NO. Siamo per un comprensorio verde”

Redazione Numerozero

Palestrina, tromba d’aria scoperchia capannoni al Pip

Matteo Palamidesse

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info