La scoperta nella giornata di ieri, domenica 4 Febbraio, in un dirupo in via Fratelli Zuccari a Zagarolo. L’uomo aveva 66 anni. Indagano i Carabinieri.

Il dirupo Un uomo di 66 anni, Ignazio Piras, è stato ritrovato privo di vita in un dirupo, in via Fratelli Zuccari: a fare la scoperta il nipote, che lo aveva cercato per tutta la giornata.

Avvistato lo zio, l’uomo ha chiamato i soccorsi. I sanitari del 118, al loro arrivo, non hanno potuto che constatarne il decesso. L’uomo riportava ferite compatibili presumibilmente con una caduta, ma non si esclude che questa sia dipesa da un malore.

Sul posto anche i carabinieri della locale stazione che ora indagano sul caso. Dopo una prima analisi del medico legale, il Pm della procura di Tivoli ha disposto il trasferimento della salma all’istituto di medicina legale del policlinico Tor Vergata.

Stando ai racconti, il Piras era conosciuto a Zagarolo come senza fissa dimora, dormiva in auto ed era sempre in giro in centro. Da un paio di giorni non si vedeva e, sollecitato dal parroco e dal Comune, anche il nipote (figlio della sorella) si era attivato per cercarlo.

La scoperta è avvenuta alle 19.30 di domenica. I carabinieri di Zagarolo indagano per chiarire le cause della caduta nel dirupo, se accidentale (come sembra) oppure se ci siano altri elementi da appurare e prendere in considerazione.

Palestrina. Rapina un negozio di abbigliamento: arrestato 31enne

 

Lascia un commento

Rispondi