La scorsa sera, i Carabinieri della Stazione di Labico hanno arrestato un 47enne romeno gravemente indiziato del reato di minacce e resistenza a pubblico ufficiale.

La lite tra vicini. A seguito di una chiamata giunta al 112 per una lite con minacce tra vicini di casa, i Carabinieri sono intervenuti, quando uno dei due uomini coinvolti, un operaio in stato di alterazione da abuso di alcol, ha iniziato ad avere un atteggiamento oltraggioso e minaccioso verso i militari.

Successivamente, l’uomo è stato condotto presso il Comando Stazione Carabinieri di Labico dove, durante la redazione degli atti, è andato nuovamente in escandescenze minacciando nuovamente i militari.

La lite tra vicini e non solo.

L’uomo è stato arrestato e, a titolo precauzionale, è stato visitato presso l’ospedale di Colleferro dal quale è stato dimesso con una prognosi di un giorno, per una lieve escoriazione.

L’arrestato comparso ieri mattina dinanzi al giudice del Tribunale di Velletri è stato giudicato colpevole dei reati attribuiti e condannato, previo patteggiamento, alla pena di due mesi e venti giorni di reclusione, con pena sospesa.

Valmontone: molestano la barista poi distruggono il locale: 2 arresti

Lascia un commento

Rispondi