Home » San Cesareo, sigilli all’impianto per la produzione di conglomerati. Blitz dei Carabinieri di Palestrina
Cronaca

San Cesareo, sigilli all’impianto per la produzione di conglomerati. Blitz dei Carabinieri di Palestrina

Il cartello affisso alle porte dell’impianto recita chiaro: ” Area sottoposta a sequestro ai sensi dell’art. 321 cpp del 2020. Si attendono sviluppi da parte degli inquirenti. I sigilli apposti dai carabinieri della Compagnia di Palestrina.

Le notizie sono ancora poche, ma il provvedimento (che riporta la data del 31 Agosto) emesso dall’Ufficio del Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Tivoli sembrerebbe “preventivo”.

Sospese le attività e interdizione all’accesso ai non autorizzati. Loperazione è stata portata avanti dagli uomini della Guardia Forestale e dal NORM della Compagnia dei Carabinieri di Palestrina.

Da mesi comitati di residenti e cittadini di San Cesareo, Colonna e Rocca Priora lamentano odori sgradevoli e fumi di incerta provenienza in molti casi definiti “tossici”. Non essendo però venuti a ancora a conoscenza delle motivazioni dietro il provvedimento del Tribunale di Tivoli, non sappiamo se le vicende siano collegate.

Mesi fa le analisi espletate da parte degli organi preposti a tutela dell’ambiente, che portano a esito negativo. Nulla fu riscontrato di anomalo.

Solo ieri si è tenuta la prima commissione in merito a cui hanno partecipato i comitati, le aziende del territorio ed il comune di San Cesareo.

Related posts

Tor Cervara, non gli piace la pasta e picchia i genitori: arrestato

Redazione Numerozero

Genzano, a fuoco una scuola: bimbi e insegnanti messi in salvo

Matteo Palamidesse

Grande esordio per la Stagione Teatrale di Palestrina

admin

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info