Home » Perché un confronto in radio?
Eventi

Perché un confronto in radio?

Il 22 Maggio alle ore 18.00 terremo un confronto in radio con tutti i candidati a sindaco di Palestrina.

Lo abbiamo anticipato e lo abbiamo annunciato pubblicamente in radio questo mercoledì: il 22 Maggio alle ore 18.00, rinnoveremo la nostra collaborazione con Radio Onda Libera nel confronto radiofonico con tutti i candidati sindaco della città di Palestrina.

Lorella Federici, Manuel Magliocchetti, Mario Moretti, Cristiana Polucci e Federico Rosicarelli si confronteranno sugli argomenti principali della loro campagna elettorale.

Un evento importante, almeno per chi crede nella necessità di fare informazione nel miglior modo possibile. Tutti i candidati hanno dato la loro disponibilità ad un confronto serio e sereno e diciamocelo, questa si che è un grande notizia!

In un momento in cui i politici appaiono sempre più distanti e la politica lontana dai veri bisogni dei cittadini, parlare con ognuno di loro, scoprire le visioni che hanno della città, i progetti e gli obiettivi per Palestrina sarà sicuramente un momento di cui tenere conto in queste ultime due settimane prima del voto.

Il dibattito elettorale sulle opere future da mettere in cantiere, sui progetti e sulle politiche che comportino un elevato impatto ambientale, territoriale, sociale, culturale ed economico riteniamo sia fondamentale per la vita democratica del paese.

Viviamo sulla nostra pelle il disamoramento nei confronti della politica, che di certo ci mette del suo per non farsi volere bene, ma al netto di questa grande esasperazione siamo certi che un confronto possa fungere da mediatore con la cittadinanza.

Per questo vi diamo appuntamento mercoledì prossimo alle ore 18.00 su Radio Onda Libera.
FM 99.00 – 97.10

Related posts

Metro A, 28 enne cade sui binari della stazione Numidio Quadrato. Tratto in salvo

Redazione Numerozero

Halloween: gatti neri ad alto rischio. Earth istituisce task force H24

Luca Casale

Valmontone, Don Marco Fiore nuovo parroco della parrocchia di Santa Maria Maggiore

Matteo Palamidesse

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info