Home » Dall’antica Lugnano al Museo Etrusco di Villa Giulia: un convegno per celebrare la figura di Ficoroni
Eventi

Dall’antica Lugnano al Museo Etrusco di Villa Giulia: un convegno per celebrare la figura di Ficoroni

Sabato 30 aprile alle 17,30 in Aula Consiliare (Labico) si terrà il convegno dedicato a “Francesco de Ficoroni Il principe degli antiquari- Dall’antica Lugnano al Museo Etrusco di Villa Giulia”.

Continua il lavoro di ricerca, ricostruzione e promozione della figura senz’altro più illustre del nostro paese.  


“Rendere il giusto merito ad una figura tanto importante – esordisce la consigliera delegata alla Cultura Tina Miele- è stato un impegno costante in questi anni di consiliatura.

Nel novembre 2017 abbiamo iniziato con la presentazione del libro del professor emerito Ronald Ridley dell’Università di Melbourne che è diventato amico della nostra comunità il quale, esattamente un anno dopo, ha donato al Comune la quasi totalità del carteggio Ficoroni.

Con un apposito progetto abbiamo provveduto a far catalogare il carteggio con il certosino lavoro della dott.ssa Rossella Molisso coadiuvata dai volontari del servizio civile.

Abbiamo provveduto poi a rintracciare ed acquistare tre copie originali (di cui due prime edizioni) di libri scritti dal Ficoroni, ricerca che è in continua evoluzione. Mi preme ringraziare la responsabile dell’area Terza dott.ssa Maria Grazia Toppi per l’impeccabile supporto e l’associazione Castello di Lugnano, in particolare nelle persone di Ruggero Mariani e Anna Paris, per la collaborazione prolungata nel tempo.


Fino a poco tempo fa nominare Francesco Ficoroni, per i più, era riferirsi ad una delle strade del centro storico del paese – conclude il Sindaco Danilo Giovannoli -. Mano mano però le iniziative intraprese dall’amministrazione da me guidata hanno cercato di far conoscere le grandezza di questo famoso archeologo, collezionista, storico ed erudito del ‘700, membro corrispondente dell’Académie royale des inscriptions et médailles di Parigi, membro della Royal Society di Londra, socio dell’Accademia Peloritana di Messina e Promotore generale e fondatore della Colonia Esquilina degli Inculti, col nome di Acamato”.

Related posts

Trovato dai carabinieri il pirata che ha ucciso Gabriele

Redazione Numerozero

Meteo, in arrivo altra perturbazione con pioggia e temperature in calo

Matteo Palamidesse

***ANNUNCIO LEGALE: IMMOBILE IN VENDITA ***

Matteo Palamidesse

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info