Home » Da San Cesareo inizia il sogno di Carola verso la pallavolo che conta
San Cesareo

Da San Cesareo inizia il sogno di Carola verso la pallavolo che conta

La giovanissima atleta di San Cesareo (nata nel 2006) ha partecipato alle finali nazionali di Palermo e ora guarda al futuro con grande fiducia

A soli 15 anni, e con un’infanzia da protagonista in vari sport (dalla danza ritmica al nuoto, dalla break dance alla pallavolo della quale si innamora già ad otto anni), Carola Sbano inizia il suo percorso sportivo dal mini volley, per passare poi a giocare nelle giovanili della Union Volley di Zagarolo, una cittadina dalla forte tradizione pallavolistica, per finire – nella stagione 2019-2020 – nelle giovanili dell’Associazione sportiva Intent Sport. Con la sua squadra gioca e vince il girone provinciale del campionato d’eccellenza Under 13.

Nello stesso periodo, la promettente atleta di San Cesareo viene convocata nel Centro di qualificazione Territoriale (Cqt) di Roma 1 e partecipa alle selezioni della ASD Duemila12, la squadra dove milita tutt’ora.

Ogni giorno percorre 80 km per andare e venire dal Palazzetto Tellene di Roma (zona Spinaceto) e, come tutti gli sportivi, mangia e studia durante il viaggio, per poter rispettare gli impegni e la frequenza scolastica al Liceo Falcone e Borsellino di Zagarolo.

Carola ama la pallavolo, sport per il quale si allena fino a quattro ore al giorno, per cinque giorni alla settimana, e per il quale milita nel campionato under 15 eccellenza femminile e nella Coppa Italia della serie D.

Il suo sogno è quello di diventare una pallavolista professionista e ne ha avuto contezza dal 23 al 25 luglio scorso quando, a Palermo, ha partecipato alle finali nazionali con il suo team, classificandosi tra le dodici squadre più forti d’Italia.

La pallavolo è uno sport che sa regalare emozioni straordinarie. L’armonia, il gioco di squadra, le alleanze sono una vera e propria lezione di vita. Essere pallavolista è, prima di tutto, uno stile, un saper vivere e Carola Sbano è desiderosa di imparare e migliorarsi ogni giorno.

Related posts

Campidoglio, lo stipendio record del capo di gabinetto. Bufera sulla Raineri

Matteo Palamidesse

Musica d’eccellenza da Serrone a Morolo: “Le Feste delle Meraviglie”

Redazione Numerozero

Settimana di passione per la Raggi: dalle olimpiadi al caso Muraro

Matteo Palamidesse

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info